1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
# Io resto in ospedale - tu resta a casa
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Giornata del Malato: le iniziative al Policlinico

Domani, mercoledì 11 febbraio, è la XIII Giornata del Malato che, come ogni anno, ricorda il giorno della prima apparizione della Madonna a Lourdes. L’iniziativa voluta da San Giovanni Paolo II nel lontano 1992, ha lo scopo di sensibilizzare le comunità cristiane e la società civile sui problemi della cura e dell’assistenza nei confronti di chi soffre.
Domani dalle ore 12 alle ore 14 nell’Aula Magna del Centro Servizi del Policlinico il prof. Emilio Rocchi, già direttore della Degenza Post-Acuzie terrà una lettura magistrale sul tema Invecchiare Bene: fortuna o fatica?Affronterà un tema di grande attualità in una società in cui il 20-22% della popolazione è anziana. All’incontro interverranno anche il direttore generale del Policlinico, dottoressa Kyriakoula Petropulacos e il Presidente del Comitato Consultivo Misto, Signor Giulio Vaccari.
L’intervento, dal taglio divulgativo, sarà trasmesso in diretta sui televisori interni dell’ospedale. A seguire, alle 16 nella chiesta del Policlinico Mons. Giacomo Morandivicario generale dell’Arcidiocesi di Modena e Nonantola celebrerà la messa per i malati, anche questa trasmessa nelle televisioni delle degenze.
L’evento oggi pomeriggio è stato anticipato dal lancio di palloncini bianchi nell’area dove sorgerà la Casa di Fausta, la struttura voluta da ASEOP (Associazione per il Sostegno dell’Oncoematologia Pediatrica) che sorgerà nei pressi del Policlinico, in via Campi, destinata ad accogliere i piccoli ricoverati in Oncoematologia pediatrica e i loro familiari. Il lancio di palloncini è organizzato in tutta Italia da FIAGOP (Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica) presso scuole e ospedali oncologici in occasione della Giornata del Malato. Agganciati a ogni palloncino c’erano un  disegno e un biglietto con le indicazioni per donare il 5x1000 ad ASEOP. Dopo il lancio un gruppo di 60 tra genitori e bambini di ASEOP partirà per Roma dove domani parteciperà all’udienza generale del Santo Padre in San Pietro.