1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Doppio appuntamento per la Cardiologia dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena

21 ottobre: Cuore ok? Porte Aperte alla Cardiologia del Policlinico di Modena

Giuseppe Boriani
Giuseppe Boriani

La Struttura Complessa di Cardiologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena, diretta dal prof. Giuseppe Boriani, organizza per le giornate del 20 e 21 ottobre un convegno scientifico su “La complessità del paziente cardiologico: quali decisioni prendere nella pratica clinica?” ed un incontro con pazienti e cittadini “Cuore ok? Porte Aperte alla Cardiologia del Policlinico di Modena”.

La Struttura Complessa di Cardiologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena, unitamente alla Scuola di Specializzazione in Cardiologia di Unimore, dirette dal prof. Giuseppe Boriani, rilancia la sua centralità quale punto di riferimento territoriale nella prevenzione e cura delle cardiopatie.

Due importanti eventi nelle giornate del 20 e 21 ottobre sottolineano l’azione ed il ruolo di questa struttura nella formazione, assistenza e ricerca scientifica, nonché nella divulgazione di buone pratiche di profilassi per le patologie che interessano il cuore.
Si comincia venerdì 20 alle ore 9.00 con un convegno La complessità del paziente cardiologico: quali decisioni prendere nella pratica clinica?”, che si terrà presso il Centro Servizi Didattici della Facoltà di Medicina e Chirurgia (via del Pozzo 71 – area Policlinico), a Modena.

In questo convegno – spiega il prof. Giuseppe Boriani di Unimore - si dibatterà come la gestione clinica del paziente con problemi cardiologici accertati o sospetti è oggi sempre più complessa in quanto l'invecchiamento della popolazione e l'alta prevalenza di co-morbidità, a livello renale, respiratorio, cognitivo rende spesso molto impegnativa e problematica la decisione relativa alle opzioni di trattamento più adeguate al singolo paziente”.

Questo fa sì che sia necessaria un'azione di coordinamento fra i cardiologi con differente settore di attività, nonché fra i cardiologi e altre professionalità mediche, nell’ ottica di un approccio multidisciplinare che ponga al centro il paziente, la sua qualità di vita e le sue aspettative.

Nell’ambito del convegno, che coinvolge tutti i centri della provincia di Modena, verranno prese in esame le diverse opzioni terapeutiche oggi disponibili in vari contesti di pratica cardiologica, quali il paziente con cardiopatia ischemica o sindrome coronarica acuta, la fibrillazione atriale e lo scompenso cardiaco, le valvulopatie e l’endocardite infettiva, nonché nel contesto delle urgenze cardiovascolari.

Il giorno successivo, sabato 21 ottobre, dalle ore 9.30 alle 12 00, si svolgerà presso la Struttura Complessa di Cardiologia dell’AUO Policlinico (4 piano), l’incontro “Cuore ok? Porte aperte alla Cardiologia del Policlinico di Modena”.

Si tratta di un incontro con i pazienti, i famigliari e i cittadini per consigli e chiarimenti su problemi di diagnosi, cura e prevenzione in campo cardiovascolare. Il personale medico, infermieristico e tecnico della Cardiologia saranno a disposizione per rispondere a domande dei cittadini e si renderanno disponibili per eseguire gratuitamente elettrocardiogrammi e misurazione della pressione arteriosa.