1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Gli auguri della Direzione ai dipendenti dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena

Alla presenza di Mons. Castellucci, del Sindaco di Modena e del Magnifico Rettore

L'Aula Magna gremita

Tradizionale scambio di auguri, oggi tra la Direzione Generale e i dipendenti dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena alla presenza del Direttore Generale, Ivan Trenti, del Direttore Sanitario Luca Sircana, del Direttore Amministrativo Lorenzo Broccoli. Con loro anche l’Arcivescovo di Modena e Nonantola Monsignor Erio Castellucci, il Sindaco di Modena e Co-Presidente della CTSS Gian Carlo Muzzarelli e del Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Angelo Andrisano che hanno voluto essere presenti in questo momento di condivisione. Con loro anche il Presidente della facoltà di Medicina e Chirurgia, Giovanni Pellacani e l’Assessora al Welfare e coesione sociale, Sanità, Integrazione e cittadinanza del Comune di Modena Giuliana Urbelli.

La giornata è cominciata alla Sala Meeting dell’Ospedale Civile di Baggiovara dalle ore 13.10 alle 13.30 con un incontro dedicato ai dipendenti del Civile. Dalle ore 14.10 alle 14.45 ci si è poi spostati nell'Aula Magna Policlinico alla presenza delle autorità in un incontro esteso a tutti i dipendenti dell’Azienda.

Quest’anno – ha commentato il Direttore Generale Ivan Trenti - per la prima volta abbiamo potuto festeggiare il Natale con i dipendenti di entrambi gli ospedali e questo evento è a mio avviso già significativo. Per questo motivo abbiamo voluto sdoppiarci e organizzare due momenti di auguri, uno per i colleghi di Baggiovara che dovevano rimanere in servizio al Civile e quello per tutti in Aula Magna al Policlinico alla presenza delle autorità che ringrazio per la sensibilità dimostrata. Un anno faticoso ma ricco di soddisfazione si sta concludendo. Sono sicuro che il 2018 sarà altrettanto importante per la sanità della nostra città. Come direzione, vogliamo augurare a tutti Buone Feste.”. Il Direttore generale ha poi steso un breve bilancio dell’anno che si sta concludendo.

 
Da sinistra Ivan Trenti, Gian Carlo Muzzarelli, Erio Castellucci, Angelo O. Andrisano
Da sinistra Ivan Trenti, Gian Carlo Muzzarelli, Erio Castellucci, Angelo O. Andrisano

Voglio ringraziare tutti i colleghi per l’impegno profuso quest’anno nella difficile attività di didattica, ricerca e assistenza – ha aggiunto il Magnifico Rettore Angelo O. Andrisano- Siamo consapevoli del vostro impegno quotidiano e siamo impegnati a sostenervi con tutte le nostre forze. Il clima di grande collaborazione con l’Azienda ci consente di trovare le migliori soluzioni possibili e quindi di programmare il 2018 con fiducia”.

Ringrazio il direttore generale Ivan Trenti e tutti i suoi collaboratori per l’impegno e la professionalità dimostrata in questi mesi – ha sottolineato il Sindaco Gian Carlo Muzzarelliche ci consente di valutare per il 2018 un’accelerazione del processo che deve portare alla creazione di un ospedale su due sedi, quella del Policlinico e quella di Baggiovara; un ospedale integrato che possa rafforzare la rete sanitaria provinciale”.
Nell’augurare a tutti voi Buon Natale – ha concluso Mons. Erio Castellucci – voglio ricordare un episodio della Bibbia che si riferisce alla nascita di Mosè. Il Faraone aveva ordinato la morte di tutti i primogeniti di famiglie ebraiche ma due levatrici, che potremmo vedere come ostetriche del passato, non seguirono gli ordini del Faraone, si fecero guidare dal cuore e salvarono il neonato, cedendo alle suppliche della madre. Allo stesso modo esiste un episodio sulla nascita di Gesù narrato nei vangeli apocrifi dell’infanzia. Quando Giuseppe si rende conto che Maria sta per partorire, esce in cerca di una levatrice e solo a fatica ne trova una disposta ad aiutarlo. In entrambi i casi vediamo due sanitarie, passatemi la semplificazione, che hanno seguito la logica del cuore e sono andate oltre i loro compiti per aiutare il prossimo. Prego il Signore che possa aiutarvi a non perdere mai la logica del cuore nella vostra vita professionale”.

 
La Direzione alla Meeting Room di Baggiovara
La Direzione alla Meeting Room di Baggiovara
Mons. Castellucci in Cardiologia
Mons. Castellucci in Cardiologia

L’Arcivescovo, che ieri, mercoledì 20, aveva celebrato messa a Baggiovara, si è recato poi in visita alla Cardiologia del Policlinico, accompagnato dal Direttore, prof. Giuseppe Boriani. Qui è stato accolto da tutto il personale, tra cui la coordinatrice infermieristica Franca Peli e il responsabile della degenza Carlo Cappello. Alle 16,00 ha celebrato la messa nella Chiesa del Policlinico.
I Volontari del Punto Unico del Volontariato sono stati presenti nelle hall dei due ospedali , ai Pronto Soccorso, al Padiglione Beccaria del Policlinico per consegnare i biglietti di auguri. Nel primo, una frase di Madre Teresa di Calcutta: "Non possiamo sempre fare grandi cose nella vita, ma possiamo fare piccole cose con grande amore", nel secondo la frase di un anonimo "Natale non solo auguri non solo regali non solo vestiti nei giorni speciali. Lo so è difficile dire: - Aiutiamo chi soffre e dalla gioia è lontano - Ma solo se avremo tutto questo cuore Natale sarà un momento d'amore..."
La giornata si è conclusa poi all’Ospedale di Baggiovara con l’esibizione dell’Ensemble mandolinistico Estense,a partire dalle ore 16.00 nella hall dell'Ospedale Civile di Baggiovara. Era presente uno stand informativo per i cittadini che potranno donare per la campagna di raccolta fondi per la Sala Ibrida ottenendo in cambio le arance calabresi che sono state uno dei Leitmotiv della campagna. L’Ensemble Mandolinistico Estense nasce a Modena nel 1997 nell’intento di riproporre l’importante tradizione della musica degli strumenti “a plettro” ed “a pizzico”, viva in questa città durante tutto il Novecento, grazie soprattutto al contributo di musicisti quali Romolo Ferrari e Primo Silvestri.

 

La giornata si è conclusa poi all’Ospedale di Baggiovara con l’esibizione dell’Ensemble mandolinistico Estense, a partire dalle ore 16.00 nella hall dell'Ospedale Civile di Baggiovara. Era presente uno stand informativo per i cittadini che potranno donare per la campagna di raccolta fondi per la Sala Ibrida ottenendo in cambio le arance calabresi che sono state uno dei Leitmotiv della campagna.
L’Ensemble Mandolinistico Estense nasce a Modena nel 1997 nell’intento di riproporre l’importante tradizione della musica degli strumenti “a plettro” ed “a pizzico”, viva in questa città durante tutto il Novecento, grazie soprattutto al contributo di musicisti quali Romolo Ferrari e Primo Silvestri.

 
L'esibizione dell'Ensemble
L'esibizione dell'Ensemble