1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
# Io resto in ospedale - tu resta a casa
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

La rivista Human Reproduction pubblica studio inglese sui rischi di una eccessiva stimolazione ovarica nella fecondazione assitita.

Antonio La Marca
Antonio La Marca

Nuove raccomandazioni cliniche per la "Fecondazione in Vitro" sono espresse da una ricerca clinica condotta da un gruppo di studio inglese dell'Aberdeen Fertility Centre (UK) e del King's College di Londra UK) che si è avvalso anche della collaborazione di ricercatori Unimore - Università degli studi di Modena e Reggio Emilia (I), che si è posto l'obiettivo di verificare quale fosse la relazione tra la risposta alla stimolazione ovarica della futura madre e le caratteristiche del nascituro. L'interessante studio, che è stato recentemente pubblicato sulla prestigiosa rivista "Human Reproduction", porta la firma della dottoressa Sesh Kamal Sunkara dell'Aberdeen Fertility Centre, del prof. Antonio La Marca della Struttura complessa di Ginecologia dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e del prof. Paul T. Seed del King's College London.