1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Policlinico: nuovi incarichi al vertice di Chirurgia e Reumatologia

I saluti al prof. Giorgio Enrico Gerunda e al prof. Clodoveo Ferri, gli incarichi al prof. Fabrizio di Benedetto e al prof. Carlo Salvarani

Il Policlinico di Modena
Il Policlinico di Modena

Novembre di cambiamenti al vertice di due importanti strutture del Policlinico di Modena, la Reumatologia e la Chirurgia 1.  Il prof. Carlo Salvarani ha sostituito ad interim alla guida della Struttura Complessa di Reumatologia il prof. Clodoveo Ferri, che reggeva la Cattedra e la Struttura Complessa dal 2002. Il prof. Fabrizio Di Benedetto, Responsabile della Struttura Semplice di Chirurgia Oncologica Epato-bilio-pancreatica e Chirurgia dei Trapianti di fegato, assumerà pro tempore anche la guida della Struttura Complessa di Chirurgia 1 , sostituendo il prof. Giorgio Enrico Gerunda che dal 2003 operava al Policlinico, prima proprio in Chirurgia dei Trapianti, poi dal 2013 in Chirurgia 1.

 
Carlo Salvarani
Carlo Salvarani

Carlo Salvarani , reggiano, classe 1954, dal 1996 dirige la Reumatologia dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia che ha mantenuto pure assumendo anche la direzione ad interim, dal 1 novembre 2017 della Reumatologia dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena. Vanta diverse esperienze di lavoro all’estero, tra cui quella di “visiting clinician” presso la Divisione di Reumatologia della Mayo Clinic, Rochester, MN, USA.
È revisore di diverse riviste internazionali e fa parte del board di Arthritis Care & Research, di Clinical and Experimental Rheumatology (Editor of the Supplement on Vasculitides) e Current Opinion in Rheumatology. Le sue principali aree di interesse sono Polimialgia reumatica/ arterite temporale, vasculiti (in particolare malattia di Behçet, arteritie Takayasu, fibrosi retroperitoneale e vasculite isolata del sistema nervoso centrale), spondiloartropatie, artrite reumatoide.

 
Fabrizio Di Benedetto
Fabrizio Di Benedetto

Fabrizio Di Benedetto, catanese, classe 1971, l avora al Programma trapianti dell’Azienda ospedaliero – Universitaria di Modena sin dalla sua attivazione, nel 2000 , prima nell’equipe del prof. Antonio Daniele Pinna, poi in quella del prof. Giorgio Enrico Gerunda. Dal 2008 è Professore Associato di Chirurgia all’Università di Modena e Reggio Emilia e dall’agosto 2013 è Responsabile della Struttura Semplice Dipartimentale di Chirurgia Oncologica Epato-bilio-pancreatica e Chirurgia dei Trapianti di Fegato nel dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena. Ha all’attivo 340 trapianti di fegato , oltre 300 resezioni epatiche e delle vie biliari e oltre 200 resezioni pancreatiche per patologia oncologica, a cui si aggiungono circa 400 interventi di chirurgia dell'apparato digerente con tecnica open e laparoscopica. Nel maggio 2014 ha iniziato un programma di Chirurgia Robotica del fegato, vie biliari e pancreas presso l’Ospedale Civile di Baggiovara, che ad oggi conta più di 100 interventi. Lo scorso 22 ottobre ha ricevuto la nomina di Fellow dell’American College of Surgeons a San Diego (California, USA).