1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Sala ibrida: continuano le iniziative per la campagna per l’angiografo

Il Sostegno del Lions Club Wiligelmo di Modena e Borsari S.p.A di Nonatola

 

Tutti insieme per la sala operatoria del futuro. Questo è lo slogan della campagna di raccolta fondi organizzata dall’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena con il supporto di ROCK NO WAR Onlus che a quasi cinque mesi dal suo inizio continua a riscuotere consensi nella società modenese. L’obiettivo, come è noto, è rendere possibile la costruzione, all’Ospedale Civile di Baggiovara della Sala Ibrida della Provincia di Modena. Stiamo parlando di una sala operatoria all’avanguardia, un grande spazio che contiene apparecchiature radiologiche tra le quali un angiografo di grande potenza. In questo unico ambiente gli specialisti potranno effettuare una diagnosi immediata e contemporaneamente, senza spostare il paziente, agire in modo più rapido preciso e sicuro.

da sinistra Roberto Silingardi, Emer Borsari, Lorenzo Broccoli
da sinistra Roberto Silingardi, Emer Borsari, Lorenzo Broccoli

Da segnalare l’evento che si è svolto venerdì 26 gennaio presso la residenza privata di Emer Borsari, imprenditore  leader nella commercializzazione di cereali e proteici di origine vegetale, nella frazione di Redù, per sensibilizzare i presenti e sostenere la nuova sala operatoria del futuro. Sono stati molti gli imprenditori, medici e professionisti degli ospedali modenesi, amici e parenti di Emer Borsari.

Sono intervenuti Lorenzo  Broccoli, Direttore amministrativo dell'Azienda Ospedaliero- Universitaria di Modena, diversi primari dell'Ospedale Civile di Baggiovara, il dott. Roberto Silingardi, Direttore della chirurgia vascolare, la dott.ssa Micaela Piccoli, Direttore della Chirurgia generale d'urgenza e nuove tecnologie, la dottoressa Rita Luisa Conigliaro Direttore dell’Endoscopia digestiva, il dott. Stefano Tondi Direttore della Cardiologia e la dott.ssa Maurizia GherardiDirettore del Sevizio Comunicazione e informazione dell'Azienda Ospedaliero -Universitaria. Tra gli amici anche alcuni medici del Policlinico di Modena, il dottor Gabriele Luppi, Responsabile del DH Oncologico, il prof. Uliano Morandi, Direttore della Chirurgia Toracica e il dottor Antonio Luciani, Direttore del Pronto Soccorso.

Con loro, insieme alla famiglia Borsari, numerosi esponente del mondo imprenditoriale della nostra Provincia.

 
Il dottor Coppini, la dottoressa Piccoli e l'Ing. Forghieri
Il dottor Coppini, la dottoressa Piccoli e l'Ing. Forghieri

Dopo le numerose iniziative natalizie, da segnalare il 23 gennaio la cena sociale del LIONS CLUB “WILIGELMO” presso il ristorante Vinicio dove il dott. Maurizio Coppini, dermatologo del Policlinico e presidente del Club Wiligelmo, ha voluto invitare la dott.ssa Micaela Piccoli direttore della Chirurgia Generale, d’Urgenza e Nuove Tecnologie dell’Ospedale Civile di Baggiovara e la sua collaboratrice dott.ssa Barbara Mullineris allo scopo di conoscere le nuove tecnologie in chirurgia con particolare riferimento alle opportunità offerte dalla nuova Sala Ibrida. Il Club ha voluto contribuire con un primo service offrendo a tutti i soci presenti una calamita promozionale con l’immagine forte della campagna. Tra gli ospiti l’Ingegner Mauro Forghieri storico direttore tecnico della Scuderia Ferrari, dal 1962 al 1971, e dal 1973 al 1984.

 

La campagna di raccolta fondi per l’acquisto dell’angiografo

Chiunque voglia e possa contribuire alla raccolta fondi può effettuare il proprio versamento tramite bonifico bancario sul conto corrente “Rock NO WAR ONLUS – SALA IBRIDA” IBAN IT 62 O 03395 66780 CC0020011937Banca Interprovinciale – filiale di Formigine (in causale indicare: EROGAZIONE LIBERALE + nome/cognome indirizzo e C.F.) oppure Tramite PayPal con destinatariopagamenti@rocknowar.it (nel messaggio aggiuntivo indicare: EROGAZIONE LIBERALE + nome/cognome indirizzo e C.F.).

Grazie a ROCK NO WAR che usufruisce dei vantaggi fiscali delle ONLUS, sarà possibile recuperare parzialmente quanto donato in base alla normativa vigente. Tutti i dettagli sono disponibili sul sito webwww.salaibridamodena.it e sul sito di ROCK NO WAR.