1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Policlinico: continuano i lavori di riqualificazione che interessano 5 lotti

Interventi strutturali, impiantistici e tecnologici per adeguare le strutture agli standard qualitativi richiesti da un moderno Ospedale

I Corpi di Fabbrica del Policlinico

Continuano incessantemente i lavori per l’ultimazione, tra fine 2018 e inizio 2019, dei cosiddetti cantieri 5 Lotti, che consegneranno alla cittadinanza un Ospedale, il Policlinico di Modena, con20.000 mq di superfici ristrutturate secondo i più moderni standard di comfort ambientale ed implementando il livello di sicurezza strutturale e antisismica secondo gli aggiornamenti normativi.
Nonostante l’impatto dei cantieri abbia richiesto modifiche transitorie delle circolazioni all’interno dell’Ospedale per chiusure parziali di atri in più piani, o inaccessibilità di alcuni settori, la collaborazione e il coordinamento tra la Direzione Edile Impianti, la Direzione sanitaria, gli staff coinvolti e i referenti per l’organizzazione sanitaria nei reparti, ha fatto sì che le opere stiano andando avanti senza particolari criticità, nella garanzia e continuità dei livelli complessivi di attività.
I cantieri 5 Lotti, così designati perché tale è la ripartizione dei lavori tra più corpi di fabbrica del Policlinico, riguardano più piani e vedranno l’attivazione, al loro termine, di settori con molteplici destinazioni d’uso, nel rispetto e conferma di quelle che sono le direttrici fondamentali del Piano di riqualificazione del Policlinico (come descritto nel documento complessivo di pianificazione Policlinico 2020).
Per fare alcuni esempi è significativo segnalare come al 1° piano, nel cuore del Policlinico, direttamente sopra le aree dei principali ingressi del Monoblocco (Ingresso 1 ovvero atrio centrale ed Ingresso 2 e 3), alla fine della ristrutturazione, si potrà disporre di una piattaforma di ambulatori medici e specialistici.
Ai piani superiori, sono in via di realizzazione, due nuove aree interventistiche dove si potranno effettuare attività di chirurgia diurna, consentendo così il superamento dell’utilizzo di spazi ormai datati.
Al 5° piano, la consegna di nuova area di degenza, fungerà da “effetto volano”, a parità di dotazione complessiva di posti letto, per il superamento ormai totale presso il nostro ospedale, dell’utilizzo di camere di degenza senza servizi in camera; viene a realizzarsi così un importante obiettivo di adeguamento da lungo tempo perseguito.
Il quadro si completa con l’interessamento anche del Corpo G ove si vede la realizzazione di spazi direzionali su diversi piani, fatta eccezione per il quinto, ove sono previsti spazi di Laboratorio.
La Direzione Aziendale ringrazia gli operatori e i cittadini per la collaborazione in questo periodo caratterizzato da qualche disagio. Al termine dei lavori, il Policlinico potrà dirsi rinato, cinquantacinque anni dopo la sua inaugurazione del 1963.

 
Gli interventi al V° Piano
Gli interventi al V° Piano
Gli interventi al Corpo G
Gli interventi al Corpo G