1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

La nuova RM 3 Tesla dell’Ospedale Civile di Baggiovara:

Tecnologia all’avanguardia per la diagnosi e la cura

La nuova 3 Tesla

Il 18 maggio 2018, nella prestigiosa sala di rappresentanza del Comune di Modena è stata presentata la donazione della Famiglia Ferrari, della Ferrari S.p.A. e della BPER che, insieme al contributo di UNIMORE, hanno consentito all’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena di acquisire una nuova Risonanza Magnetica all’avanguardia da 3 tesla per l’Ospedale Civile di Baggiovara che dal 2006 ha ereditato dal Policlinico il testimone come punto di riferimento provinciale per le Neuroscienze.
Il 1 marzo, dieci mesi dopo quell’annuncio, l’apparecchiatura - il sistema RM 3T SIGNA ARCHITECT con Large Bore 70cm, sviluppato da GE Healthcare - è stata installata all’Ospedale Civile di Baggiovara ed è pronta per entrare in funzione , essendo già completati i collaudi previsti. Il sistema assicura un maggiore comfort, esami più veloci e precisi. Consente, inoltre, di effettuare esami neurologici, vascolari, cardiologici, oncologici e urologici per lo studio della prostata, oltre al elastosonografia RM per l'analisi dell’elasticità dei tessuti epatici e muscolari.
L’investimento complessivo , comprensivo di IVA – tenendo conto del costo dell’apparecchiatura, dei lavori edilizi, degli oneri finanziari e degli oneri di manutenzione – sfiora i 2 milioni e mezzo di euro . La Famiglia Ferrari ha contribuito, con 300.000 euro, la Ferrari S.p.A . con altri 300.000 euro. La BPER Banca ha partecipato con 300.000 euro. A questa gara di solidarietà si è aggiunto il contributo di UNIMORE per la ricerca (quasi 350.000 euro) tramite un finanziamento dedicato del MIUR. L’AOU di Modena ha contribuito con oltre 1 milione di euro tra impianti e lavori edilizi.
La nuova apparecchiatura verrà utilizzata in Neuroradiologia per la diagnosi e il monitoraggio di patologie neurodegenerative (come le demenze e la sclerosi laterale amiotrofica) e supporterà anche discipline come l’Oncologia, l’Urologia e la Chirurgia Cardio-Vascolare , nell’ambito della gestione unica dei due ospedali. L’apparecchiatura acquisita ha il “tunnel” (gantry) dove passa il lettino largo 70 cm che assicura un notevole comfort per il paziente riducendo notevolmente i problemi legati alla claustrofobia, rispetto alla precedente che aveva un gantry di 60 cm. I lavori di aggiornamento della dotazione di sistemi per Risonanza magnetica all’Ospedale di Baggiovara sono cominciati nell’agosto 2018.
La prima apparecchiatura installata è stata quella da 1,5 Tesla, donata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e inaugurata il 26 novembre scorso.
A questo punto sono cominciati i lavori di installazione del sistema RM da 3 Tesla inaugurato il 1marzo. In questi sei mesi, l’attività diagnostica dell’Ospedale Civile di Baggiovara non si è mai interrotta, grazie all’installazione di un’apparecchiatura provvisoria montata su un mezzo mobile e collegata all’ospedale da un tunnel chiuso e climatizzato.