1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Una nuova figura infermieristica per gestire la sala d’attesa del Pronto Soccorso

Si chiama "Waiting area manager" e rappresenta il “trait d'union” tra l’area di lavoro interna e la sala d’attesa

Il PS di Baggiovara

È stato presentato nel corso della CTSS del 5 ottobre scorso, come uno degli aspetti organizzativi più interessanti nell’ambito dell’unificazione tra Policlinico e Baggiovara. Si tratta del progetto "Wam - waiting area manager" – WAM che prevede l’implementazione di un sistema di comunicazione e gestione infermieristica della sala d’attesa, attraverso l’introduzione di una nuova figura quale quella dell’Infermiere esperto WAM, con l’obiettivo di rappresentare il “trait d'union” tra l’area di lavoro interna e la sala d’attesa. obiettivo primario il miglioramento della comunicazione e della relazione con i Cittadini.
Il WAM è un infermiere esperto, formato e con specifiche qualità relazionali che garantirà il collegamento tra l'area di cura e la sala di attesa. Informare gli Utenti sull'andamento e lo stato di avanzamento del loro percorso clinico-assistenziale, fornendo informazioni sui codici assegnati e relativi tempi di attesa, sulla durata delle diverse procedure, rappresenta il “core” della funzione svolta dal WAM Tra le funzioni dell’Infermiere WAM ci sarà anche quella di intercettare precocemente situazioni di particolare fragilità, migliorare il sistema delle relazioni, favorire un rapporto corretto tra Pazienti/Familiari/Caregiver e Sanitari, al fine di limitare e cogliere situazioni di conflitto.
La sperimentazione, già avviata a luglio al Policlinico, stante i positivi riscontri, nel corso del 2019 vedrà l’avvio anche all’Ospedale Civile di Baggiovara.