1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Erica Villa nel Women’s Iniziative Committe AASLD

Unica non americana a far parte della commissione “Women’s Initiative Committee” dell’ Associazione Americana per lo Studio del Fegato per il triennio 2020-2022

Erica Villa
Erica Villa

La prof.ssa Erica Villa, Direttore della Struttura complessa di Gastroenterologia del Policlinico di Modena e docente Unimore è stata chiamata dall’AASLD, l’Associazione Americana per lo Studio del Fegato, tra le cinque componenti, l’unica non americana, della commissione “Women’s Initiative Committee” per il triennio 2020-2022.

Lo scopo del comitato è di promuovere la diversità di genere, l'uguaglianza e lo sviluppo professionale nei settori dell'epatologia, della gastroenterologia, della chirurgia del trapianto di fegato, nonché di fornire tutoraggio femminile a tutti i tirocinanti e ai docenti junior. Il comitato rappresenta inoltre AASLD nella Coalizione femminile di Gastroenterologia e fornisce un forum di networking per le donne all'interno dell'AASLD.

L’invito da parte dell’AASLD a far parte del Women’s Initiative Committee- commenta la prof.ssa Erica Villami ha fatto molto piacere perché è un riconoscimento non solo all’attività di ricerca scientifica nell’ambito della medicina (e dell’epatologia) di genere, a cui mi dedico da diversi anni, ma anche perché da parte del presidente dell'AASLD, che con la consulenza e il consenso del Governing Board dell’AASLD, ha fatto la scelta, c’è stato molto interesse per il gruppo Women in Hepatology. Questo network internazionale che ho fondato 10 anni fa, a cui hanno aderito ricercatrici italiane, europee ed americane, è stato pensato per facilitare i rapporti scientifici fra donne ricercatrici nell’ambito dell’epatologia e permettere loro, attraverso la condivisione di idee e di progetti importanti, di poter accedere ai finanziamenti e conseguire risultati scientifici in grado di esprimere la loro creatività”.

Erica Villa (Reggio Emilia). Si è laureata con lode in Medicina e Chirurgia nel 1975 presso la Facoltà di Medicina dell'Università di Modena. Professore Ordinario di Gastroenterologia dal 2002. Dirige la Struttura Complessa di Gastroenterologia dal luglio 2003.E’ membro della Società Italiana di Gastroenterologia (SIGE), dell’Associazione Italiana per lo studio del Fegato (AISF), dell’European Association for the Study of the Liver (EASL) e dell'American Association for the Study of Liver Disease (AASLD). Autrice di oltre 200 pubblicazioni peer-reviewed su riviste internazionali. Ha ricevuto due premi dell'AISF per il miglior articolo scientifico italiano pubblicato su riviste straniere (Clinical science: 2012; Basic science 2016).