Policlinico di Modena

  1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  5. Footer
Contenuto della pagina

Iniziative di Natale

Con le feste si rigenera anche la comunità dei nostri professioniti

L:'albero di Natale innevato del Policlinico
L:'albero di Natale innevato del Policlinico

Le Festività natalizie sono un momento importante, posto alla fine dell'anno e all'inizio di quello nuovo. Un tempo, i Romani celebravano (a partire dal III secolo) il Natale del Sol Invictus voluta dall’imperatore Aureliano che aveva romanizzato le feste celtiche che celebravano la risalita del sole dal buio invernale con cerimonie e giochi. In quel periodo i Romani festeggiavano anche i Saturnalia e la Festa di Giano. I primi erano dedicati a Saturno, antica divinità italica dell’età dell’oro, cui si era rifatto anche Augusto.

Durante i Saturnali si poteva giocare d’azzardo, in quanto il Dio era legato al sovvertimento dell’ordine naturale – a scopo catartico – inoltre ci si scambiavano candele e statuette d’argilla (in un certo senso le antenate delle statuette dei nostri presepi) in sostituzione di antichi sacrifici cruenti. Erano feste sfrenate il cui ricordo, oggi, rimane nelle celebrazioni di Capodanno, alla fine del periodo di festa dei Saturnali. Giano, invece, era il dio dei passaggi e delle iniziazioni, una delle più̀ antiche divinità̀ italiche, che al solstizio ricordava la vittoria del Sole sulle forze oscure ed infere che imprigionavano l’astro nelle terre della notte, quelle occidentali. Era per Giano che ci si scambiavano strenae, ramoscelli di alloro beneauguranti. I Celti festeggiavano  Alban Arthuan, la notte più̀ lunga dell’anno, bruciando un ceppo e scambiandosi doni.

Insomma, sin dai tempi più remoti, le notti vicine a quelle del solstizio di inverno erano notti magiche che servivano alle comunità per rigenerarsi e prepararsi all'uscita dal buio e dal freddo invernali.

Anche noi, oggi, continuiamo queste tradizioni, addobbando le nostre case e scambiandoci "strenne" e auguri.
Queste tradizioni sono vive anche nei nostri ospedali che troviamo agghindati a festa sin dall'8 dicembre che il Cristianesimo ha dedicato all'Immacolata concezione di Maria.

 

Feste istituzionali

Lunedì 16 dicembre, dalle 11,45 la Sala P. Vecchiati dell'Ospedale Civile ha Ospitato gli auguri della Direzione delle Professioni Sanitarie. Un momento per stare insieme e fare un bilancio dei tanti avvenimenti degli ultimi anni. Il Direttore, Annarita Garzia ha mostrato un video con gli eventi del triennio 2017-2019, dal concerto di Vasco alla Sala Ibrida a tutte le inaugurazioni. Ha poi ringraziato tutti i colleghi che hanno lavorato per tanti traguardi. Il direttore generale, Ivan Trenti si è unito ai ringraziamenti.
Alla fine della festa, un piccolo fuoriprogramma. Pietro Porello (Coordinatore infermieristico della Chirurgia Generale, d'Urgenza e Nuove Tecnologie del Civile) e Giuseppe Brancato (Coordinatore infermieristico della Degenza Post-Acuzie del Policlinico, hanno regalato ad Annarita Garzia un mazzo di fiori a nome dei coordinatori.
La Direzione aziendale ha poi incontrato tutti i dipendenti Martedì 17 dicembre 2019 dalle ore 13.15 alle 14.00 presso la Sala P. Vecchiati dell'Ospedale Civile di Baggiovara e  Mercoledì 18 dicembre 2019 dalle ore 13.15 alle 14.00 presso l'Aula Magna del Policlinico di Modena.

Il Direttore Generale porta i suoi salui alle professioni sanitarieUn momento dell'incontro delle professioni sanitarie
Gli auguri all'Ospedale CivileGli auguri al Policlinico

La festa religiosa

Duomo di Modena, Antonio Begarelli, Natività (1527) - Autorer Sailko - Licenza Wikimedia Commons
Duomo di Modena, Antonio Begarelli, Natività (1527) - Autorer Sailko - Licenza Wikimedia Commons

Il Servizio Religioso comunica il calendario delle celebrazioni natalizie nei due ospedali dell'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena. Al Policlinico di Modena, giovedì 19 dicembre alle ore 16,00 S. E. Rev.ma Mons. GIUSEPPE VERUCCHI, arcivescovo emerito di Ravenna - Cervia.
All'Ospedale Civile di Baggiovara, sabato 21 dicembre alle ore 16,30 S.E. Rev.ma Mons. ERIO CASTELLUCCI, arcivescovo di Modena - Nonantola.

 
 

La Pediadria

Come ogni anno, numerosissime le iniziative che hanno portato un po' di colore, doni e felicità ai bambini ricoverati.
Martedì 3 dicembre 2019 c'è stata la visita di UDICOM per la Giornata Mondiale del Dono
Domenica 15 dicembre 2019, ore 10,30 Club Motori di Modena, Modena Amore Mio e Polizia Municipale hanno portato regali ai bambini della Pediatria
Martedì 17 dicembre l'Associazione Futuro Sereno ha distribuito giochi in Pediatria
Mercoledì 18 dicembre 2019, dalle 16,00 la festa della Pediatria ha visto la partecipazione dei Vigili del Fuoco, Babbo Natale e i musicisti del Team Enjoy.
Giovedì 19 dicembre verso le 10:30 c'è stata la visita di Elia, la mascotte del Grandemilia.
Venerdì 20 dicembre la Ditta TNT ha portato doni all'Oncoematologia Pediatrica
Venerdì 3 gennaio 2020 alle ore 10.30 è prevista la visita della Polizia Penitenziari

Di seguito una selezione di immagini



 
Il team EnjoyCapitan UDICOM con i medici della PediatriaI Vigili del Fuoco in PediatriaBabbo Natale con i Musicisti
Magie dei ColoriMagie dei Colori

Altre iniziative

La Degenza Pediatrica non è l'unica ad aver festeggiato.
Sabato 22 dicembre, alle 11,00 l'Associazione Alpini ha consegnato 24 poltrone al Day Hospital Oncologico
Domenica 22 dicembre il Coro della Parrocchia di Baggiovara si esibirà nella Hall dell'Ospedale Civile
Lunedì 23 dicembre il Coro Estense di Terza Età si esibirà nella Hall dell'Ospedale Civile (offerto dal Circolo USL 16 di Modena)
Lunedì 23 dicembre, i volontari dell'AOU di Modena consegneranno ai pazienti ricoverati i disegni preparati dai bimbi delle scuole d'infanzia della Scuola dell’Infanzia Madonna della Neve di Corlo, della Scuola d’Infanzia Luigi Coccapani Fiorano, e del Polo Don Franchini Magreta coop soci Domus nell'ambito dell'iniziativa "Magia dei Colori"