1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
 
Contenuto della pagina

L'Accoglienza in reparto

  • Documenti per il ricovero

    Cittadini italiani
    - documento di identità
    - tessera sanitaria di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale

    Cittadini italiani residenti all'estero 

    1 - residenti nei Paesi dell’Unione Europea
    - documento di identità
    - tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) o certificato sostitutivo provvisorio della TEAM, modello comunitario E112/S2 (per ricoveri programmati)
    - copia della polizza assicurativa  tradotta in italiano.
    2 - residenti nei Paesi Extra Europei
    - documento di identità
    - tesserino AIRE, rilasciato da distretto sanitario di domicilio o eventuale copia della polizza assicurativa tradotta in italiano. 

    Cittadini stranieri da Paesi Extra Europei 
    - documento di identità
    - tessera sanitaria cartacea di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale.
    In assenza della tessera sanitaria cartacea, occorre presentare tessera STP o PSU in corso di validità, copia del permesso di soggiorno, eventuale copia di polizza assicurativa ( tradotta in italiano) .

    Cittadini comunitari (Paesi dell'Unione Europea) 
    - documento di identità
    - tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) o certificato sostitutivo provvisorio della TEAM; modello comunitario E112/S2 nel caso di ricoveri programmati.

    Cittadini provenienti da un Paese che ha stipulato con l'Italia un accordo bilaterale 
    - documento di identità
    - attestato di diritto, rilasciato dal Paese di provenienza, o gli estremi della polizza assicurativa che garantisce la copertura della spesa sanitaria.
    I cittadini stranieri con permesso di soggiorno non iscritti al SSN e quelli comunitari o provenienti da Paesi convenzionati con l’Italia che non presentano la TEAM o l’attestato di diritto sono tenuti al pagamento per intero delle tariffe relative alle prestazioni sanitarie ricevute. Si consiglia di portare tutti gli esami e gli accertamenti diagnostici eseguiti in passato ed eventuali copie di cartelle cliniche di ricoveri precedenti. Prima della dimissione, il personale sanitario provvederà alla restituzione della documentazione consegnata.

  • Come riconoscere il personale

    All’interno dell’Ospedale diverse figure professionali si occupano della salute e del comfort dei ricoverati: medici, coordinatore infermieristico, infermieri, ostetriche (Policlinico), altre figure delle professioni sanitarie, personale addetto alle attività assistenziali di supporto ed alberghiere (operatori socio sanitari, operatori tecnici addetti all’assistenza, ausiliari), anche con la collaborazione di assistenti sociali e sanitari, dietisti,  tecnici, fisioterapisti e massofisioterapisti ecc.
    Possono inoltre essere presenti medici in formazione, studenti infermieri, studenti di master, allievi operatori socio sanitari, volontari, mediatori culturali, personale dei servizi appaltati.
    La Direzione Sanitaria dell’Ospedale ha il compito di vigilare sull’organizzazione e sul buon funzionamento della struttura. Il cartellino di riconoscimento che il personale porta sulla divisa ne permettel'identificabilità. Portare il cartellino di riconoscimento è obbligatorio. 

     La divisa può aiutare a riconoscere le diverse qualifiche professionali:
    - i medici solitamente indossano il camice o la divisa bianca
    - il coordinatore infermieristico indossa la divisa bianca con profilo rosso
    - gli infermieri indossano la divisa bianca con profilo azzurro, quelli generici con profilo grigio
    - il personale addetto alle attività di supporto e alberghiere indossa la divisa bianca con profilo verde
    - i dietisti indossano una casacca bianca con profilo giallo
    - i tecnici sanitari indossano la divisa bianca con profilo blu
    - il personale dipendente dalle ditte in appalto indossa divise che si differenziano da quelle degli operatori aziendali e così i volontari delle associazioni di volontariato

  • Orari

    Orari di visita
    Ogni paziente può ricevere visite di parenti ed amici nelle fasce orarie previste. Per rispetto nei confronti degli altri degenti vanno evitate visite di gruppo. Le visite al di fuori dell’orario prestabilito sono consentite esclusivamente in situazioni di particolare necessità e autorizzate dal direttore di Struttura o da una persona da lui delegata. L’Ospedale è un luogo di cura ma può essere fonte di malattie infettive contagiose. Per questo motivo, salvo situazioni particolari che si prega di far presente al personale sanitario, si sconsiglia l’accesso nei reparti ai minori di dodici anni.

    Assenze dal reparto
    Il paziente che abbia necessità o desiderio di allontanarsi dalla degenza, restando comunque all’interno dell’Ospedale, deve darne preventiva comunicazione al personale sanitario

    Colloqui coi medici
    Il personale medico è a disposizione per fornire notizie sulla salute del paziente. Ogni reparto organizza gli orari di colloquio che sono indicati nella carta del servizio . Altre informazioni  possono essere richieste al coordinatore infermieristico.


  • Norme generali

    Bambini in ospedale
    Nell’ambito dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena, ed in particolare nell’Ospedale Policlinico, sono presenti degenze dedicate ai minori, arredate e strutturate in modo da assicurare un ambiente più adatto ai piccoli pazienti. Il familiare ha la possibilità di dormire nella stessa camera del bambino o del ragazzo. In prossimità delle degenze dell’area pediatrica sono attivi alcuni servizi che hanno lo scopo di assicurare ai piccoli pazienti la continuità scolastica e di rispettare le esigenze di socialità e formazione che sono fondamentali nel percorso di crescita. Più in generale, i reparti di entrambi gli ospedali, si propongono di rendere l’esperienza di ricovero più serena possibile. In tutti i reparti, i minori di anni 18 possono avere vicino, senza limiti di orario, un genitore o un familiare.

    Presenze continuative al letto del paziente non autosufficiente
    La presenza continuativa al letto del paziente può essere autorizzata solo per compagnia, conforto psicologico, disbrigo di piccole commissioni come l’acquisto di giornali e bevande. La presenza negli orari notturni di familiari o altre persone al letto del malato deve essere autorizzata dal coordinatore infermieristico o dal medico della Struttura.

    Oggetti di valore e grosse somme di denaro
    È consigliabile non portare con sé oggetti di valore o denaro contante, se non quello strettamente necessario. L’Ospedale non si assume la responsabilità per eventuali furti o smarrimenti, che devono essere denunciati all’autorità di pubblica sicurezza.

    Telefoni cellulari
    I telefoni cellulari in Ospedale possono creare interferenze alle apparecchiature biomediche, pertanto il loro uso è consentito esclusivamente nelle aree di attesa, atri e corridoi od in spazi analoghi.
                
    Pasti
    I pasti sono serviti in vassoi termici personalizzati che ne garantiscono l’igiene. È possibile operare una scelta nell’ambito del menù, che prevede ogni giorno piatti diversi; il personale di reparto si informerà sulle preferenze dei pazienti. Dietro prescrizione medica sono garantiti particolari regimi dietetici.

    Sicurezza
    Il personale dell’Ospedale è addestrato per garantire la sicurezza dei degenti nelle diverse situazioni. All’interno della Struttura sono a disposizione dei pazienti indicazioni sul piano di evacuazione da attuare in caso di necessità.