1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
# Io resto in ospedale - tu resta a casa
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Elezioni regionali, potranno votare anche i pazienti ricoverati in ospedale

Operatori delle Aziende sanitarie a supporto del personale dei seggi per garantire a tutti i cittadini il diritto di voto

Elezioni regionali, potranno votare anche i pazienti ricoverati in ospedale

Il 26 gennaio 2020 si voterà per il rinnovo del Consiglio e per l'elezione del Presidente della Regione Emilia-Romagna. Come di consueto, i pazienti - residenti in Regione - ricoverati negli ospedali della provincia di Modena potranno esercitare il proprio diritto al votoA Modena saranno previsti due seggi dedicati per il Policlinico e due per l'Ospedale Civile di Baggiovara.
Una task force dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria supporterà i pazienti ricoverarti, occupandosi di tutte le pratiche amministrative che consentiranno loro di votare in ospedale e non al proprio consueto seggio. L'Azienda Ospedaliero-Universitaria ha impiegato 35 propri dipendenti che visiteranno i reparti verificando la volontà di votare dei pazienti destinati a rimanere ricoverati domenica durante lo svolgimento delle operazioni di voto. Per poter votare in ospedale occorrerà consegnare agli addetti dell'Azienda un documento di identità valido e il certificato elettorale. Saranno gli addetti a richiedere al seggio elettorale di appartenenza l'autorizzazione per votare nel seggio ospedaliero. Siccome questa operazione può richiedere un tempo lungo, si raccomanda a tutti gli interessati di manifestare la propria volontà di votare con un opportuno anticipo. Al Policlinico, i seggi saranno allestiti negli ambulatori siti al 3° piano corpo I ingresso 3. All'Ospedale Civile di Baggiovara i seggi saranno allestiti nelle aule Malpighi e Ramazzini 2° piano corpo centrale - ballatoio. Nel caso il paziente non possa lasciare la propria stanza, sarà il seggio volante, adeguatamente allestito in Azienda, a recarsi nella camera di degenza. 
I pazienti con gravi infermità certificate potranno ricorrere al voto assistito. La possibilità di voto è garantita anche all'Ospedale "Ramazzini di Carpi, con diverse modalità a seconda delle condizioni cliniche dei pazienti: ai degenti ritenuti in grado di poter accedere autonomamente alla propria sezione elettorale di iscrizione può essere concesso, a cura del direttore dell'Unità Operativa in cui si trovano ricoverati, il permesso di uscita per la giornata delle votazione. Ai pazienti ai quali non potrà essere concesso il permesso di uscita, il diritto di voto sarà garantito presso il seggio elettorale allestito dal Comune al 1° piano del Corpo 9 (ingresso di Via Molinari) dell'Ospedale, presso la Biblioteca.
Durante la giornata verrà attivato anche un servizio di accompagnamento per i pazienti che necessitano di barella. I pazienti ricoverati all'Ospedale "Santa Maria Bianca" di Mirandola avranno a disposizione un seggio speciale, coordinato dal Responsabile del Servizio Elettorale, che consentirà il voto direttamente al letto a partire dalle 14.30, su chiamata.
All'Ospedale di Vignola i pazienti in grado di spostarsi autonomamente potranno votare, dalle ore 11 alle 12, nell'apposito seggio allestito presso la Direzione sanitaria, mentre a partire dalle ore 14.30 sarà attivo il seggio per i pazienti impossibilitati a lasciare la propria stanza. Saranno operativi, con turni concordati, operatori amministrativi presso la Direzione Sanitaria per adempiere alle procedure necessarie, in stretto collegamento con i reparti e con gli uffici elettorali del Comuni.  
Seggio speciale anche all'Ospedale di Pavullo: nella giornata di domenica 26 gennaio sarà a disposizione dei pazienti che hanno manifestato la volontà di esprimere il proprio voto, programmato un itinerario tra i diversi reparti, sia al mattino che al pomeriggio; potrà essere attivato anche in altri momenti qualora se ne ravvisi la necessità, a seconda delle richieste pervenute.
Nella Casa della Salute di Castelfranco Emilia è previsto un seggio per i pazienti ricoverati in Ospedale di Comunità e in Hospice: personale amministrativo del Distretto sarà a disposizione nei giorni precedenti per gli adempimenti burocratici.
All'Ospedale di Sassuolo sarà allestito e disponibile un seggio elettorale (al secondo piano della struttura, presso la Sala Corsi) e sarà data anche la possibilità di votare dalla propria camera di degenza nel caso non sia possibile spostarsi, facendone richiesta al personale sanitario incaricato che, dalla mattina di sabato 25 gennaio, procederà a verificare e raccogliere reparto per reparto le richieste dei pazienti per consentire l'assistenza a chi non fosse in grado di muoversi autonomamente. Il paziente che esprima volontà di votare in ospedale deve presentare un documento di identità valido e la propria tessera elettorale. La Segreteria della Direzione Sanitaria provvederà a inoltrare al Comune di residenza la richiesta dei pazienti, per ottenere la validazione.  Non possono votare in ospedale i parenti o visitatori dei degenti, né gli operatori sanitari in servizio o i dipendenti amministrativi.