1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
# Io resto in ospedale - tu resta a casa
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

La generosità dei modenesi verso i nostri ospedali

Privati, associazioni, imprese con noi nella lotta al COVID19

Lorenzo Broccoli e Sabrina Amerio
Lorenzo Broccoli e Sabrina Amerio

I cittadini modenesi sono vicini al loro servizio sanitario pubblico in questa battaglia quotidiana contro il COVID19 in cui è impegnata tutta la rete provinciale in sinergia con quella regionale. L'Azienda USL di Modena garantisce l'assistenza sul territorio e negli ospedali della provincia - in collaborazione con l'Ospedale di Sassuolo Spa -, si occupa delle indagini epidemiologiche e dell'isolamento dei pazienti con coronavirus e dei loro contatti stretti, gestisce il sistema di emergenza-urgenza territoriale 118. Gli ospedali dell'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena (il Policlinico e l'Ospedale Civile di Baggiovara) sono le strutture in cui viene centralizzata la maggior parte dei pazienti positivi che necessitano di assistenza ospedaliera.

Da quando è stata creata la causale aiutocovid19, circa dieci giorni fa, l'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena ha beneficiato di oltre 700.000 euro versati sul conto corrente, cui si aggiungono circa 44.000 euro in beni di consumo sanitario con la donazione di mascherine, guanti in lattice, caschi riutilizzabili, tute, salviette e gel igienizzante. Una importante parte del denaro raccolto (251.800 euro) è frutto della generosità dei privati, cui si aggiungono 90.000 raccolti direttamente dalla piattaforma GoFoundMe e oltre 362.000 donati da imprese, ditte e associazioni. Qualcuno ha addirittura lanciato raccolte fondi su Facebook, altri su piattaforme di Crowdfunding, altri ancora si sono mossi singolarmente. A questi si aggiungono 55.000 euro per l'acquisto di un ecografo per anestesia e rianimazione donati da Italpizza e i 400.000 di Atlas Concorde per un sistema radiografico portatile 3D; 7.820 euro, per un apparecchio ecografico palmare dal Golf Club di Modena (consegnato venerdì scorso), il Rotary Club Modena, il Rotary Club Muratori, il Rotary Club Castelvetro hanno donato insieme 26.500 per acquistare un ventilatore polmonare.
Grande generosità anche verso l'Azienda USL di Modena: oltre 650 i donatori privati che hanno versato complessivamente 323.000 euro sul conto corrente AUSL con la causale aiutocovid19, mentre 53 soggetti tra ditte e associazioni hanno versato altri 618.000 euro, per un totale di circa 941.000 euro. Altri fondi sono in arrivo dalla ditta USCO che attraverso GoFoundMe ha raccolto quasi 30.000 euro.   Si aggiungono donazioni in corso di acquisizione da parte di AVAP Pavullo per ecografi, laringoscopi e un erogatore di ossigeno ad alti flussi per il valore complessivo di 71.000 euro. BBraun ha invece donato attrezzature (sempre in corso di acquisizione) per l'allestimento di 4 posti aggiuntivi in Terapia Intensiva, per un valore complessivo di 30.000 euro. Sono in corso di acquisizione un'ambulanza con camera di biocontenimento donata da Ferrari spa (100.000 euro), un generatore ad alti flussi e 10 caschi per la ventilazione (5.7000 euro) per conto di Rotary Vignola e sistemi di ventilazione polmonare ad alto flusso (12.000 euro) per Lions Host di Carpi 3. Sono arrivate infine all'AUSL donazioni in dispositivi di protezione individuale, mascherine chirurgiche e FFP2 per un valore complessivo di oltre 8.500 euro.     A ciò si aggiungono le donazioni delle Fondazioni di Modena, Carpi, Vignola e Sassuolo agli ospedali della rete provinciale, per un totale complessivo di 1.500.000 euro.
"Quando questa crisi sarà terminata - hanno commentato la dottoressa Sabrina Amerio, Direttrice amministrativa dell'Azienda USL di Modena e il dottor Lorenzo Broccoli, Direttore amministrativo dell'AOU di Modena - troveremo il modo per ringraziare tutti della loro generosità con un'iniziativa dedicata. Oggi, però, vorremmo esprimere la nostra gratitudine a tutti quelli che hanno donato e che doneranno, assicurando che la loro generosità non andrà sprecata".      
Per donare è sufficiente effettuare un bonifico con la causale aiutocovid19.
Si ricordano i conti correnti delle Aziende sanitarie modenesi:  
Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena presso   Intesa San Paolo, IBAN: IT 57 X 03069 02477 100000046051. Codice Swift:      BCITITMM
Azienda USL di Modena presso Intesa San Paolo, IBAN:      IT 11 W 03069 02477 100000300268
Ospedale di Sassuolo S.p.A. presso Intesa San Paolo, IBAN:  IT 42 M 03069 67017 100000002263 e Fondazione Ospedale di Sassuolo  O.n.l.u.s. con bonifico bancario su cc: IBAN: IT 74 S 02008 67016      000102982966 indicando nella causale "emergenza Covid".  

Come già comunicato, l'Ospedale di Sassuolo ha raccolto finora, complessivamente, 102.454 euro in donazioni, e attraverso la Fondazione altri 410.000 euro.
Siccome donare è anche un gesto di fiducia verso le singole persone l'AOU ha deciso di affiancare alcune causali specifiche per alcuni reparti più esposti, in modo da consentire a chi lo vuole di indicare l'equipe cui far arrivare il frutto della sua generosità.    
L'Azienda Ospedaliero - Universitaria ha attivato su suo conto corrente anche le causali:
Terapia Intensiva Policlinico - aiutocovid19TIPOPoli
Terapia Intensiva Baggiovara - aiutocovid19TIPOBaggio
Malattie Infettive - aiutocovid19Malinf
Malattie Apparato Respiratorio - aiutocovid19PSPneumo
Pronto Soccorso Policlinico - aiutocovid19PSPoli