1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
Recupero appuntamenti
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Le Aziende Sanitarie Modenesi sono impegnate a riconoscere il lavoro svolto dal personale interinale durante il COVID19

"Contiamo di poter corrispondere il beneficio già nel prossimo mese di luglio"

Lorenzo Broccoli e Sabrina Amerio
Lorenzo Broccoli e Sabrina Amerio

In riferimento ad alcune interviste pubblicate in questi giorni sulla stampa relative ai meccanismi premianti per il personale infermieristico interinale,l’Azienda USL e l’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena considerano importante sottolineare come siano impegnate congiuntamente ad individuare i corretti strumenti giuridici che consentano anche al personale sanitario interinale impegnato durante l’emergenza COVID19 di accedere ai meccanismi premianti previsti per il personale dipendente.

“Siamo assolutamente consci che il lavoro svolto da questi operatori nel corso dell’emergenza è stato importante come quello dei dipendenti – hanno commentato il Direttore Amministrativo dell’Azienda USL, Sabrina Amerio e il Direttore Amministrativo dell’AOU di Modena Lorenzo Broccolima purtroppo non abbiamo potuto erogare il beneficio direttamente, come accaduto questo mese per i dipendenti, in quanto gli operatori in questione dipendono dalle agenzie interinali e non vengono retribuiti direttamente da noi. Siamo, però, impegnati ad individuare la soluzione che ci consenta in assoluta trasparenza e rispetto della normativa di soddisfare questa giusta aspettativa. Contiamo di poter corrispondere il beneficio già nel prossimo mese di luglio”.

Il meccanismo premiante riguarda 292 sanitari interinali, tra infermieri, OSS, e tecnici sanitari, di cui 155 all’Azienda Ospedaliero-Universitaria e 137 all’Azienda USL che hanno lavorato durante l’emergenza.