1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
# Io resto in ospedale - tu resta a casa
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Chirurgia endoscopica dell’orecchio e della base cranica: un corso al Policlinico di Modena

Livio Presutti
Livio Presutti

La Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, diretta dal prof. Livio Presutti, organizza un corso sulla chirurgia endoscopica dell’orecchio e della base cranica. La chirurgia endoscopica dell’orecchio è la disciplina che si pone l’obiettivo di operare attraverso il condotto uditivo esterno, senza incisione retro auricolare, come avviene abitualmente. Si tratta di una tecnica davvero mini invasiva, con degenza più breve e rapido recupero delle funzionalità. Nel 2005, il Policlinico di Modena è stato il primo ospedale italiano a dedicarsi a questa tecnica grazie all’impegno del prof. Livio Presutti e della sua scuola, che è diventata punto di riferimento a livello internazionale per questa metodica con una casistica di oltre 1.100 interventi complessivi. La vasta esperienza accumulata ha consentito di dar  vita alla prima pubblicazione dedicata ai chirurghi che vogliono imparare questa tecnica “Endoscopic Ear Surgery (Thieme Medical Publishers)”, un volume firmato dallo stesso Presutti e dal prof. Daniele Marchioni, formatosi professionalmente a Modena e ora Direttore della Clinica Otorinolaringoiatrica dell'Università di Verona.

 

Si tratta di un corso intensivo e pratico per 20 partecipanti, che si sviluppa su due sedi. Domenica 8 novembre 2015 si comincerà ad Arezzo con un corso di dissezione su cadavere nell’unica struttura in Italia, dove si pratica questa metodica. Qui ogni partecipante effettuerà la dissezione direttamente sul pezzo anatomico. Lunedì 9 novembre si continuerà a Modena, dove il prof. Presutti ed il prof. Marchioni daranno dimostrazione in live Surgery della tecnica endoscopica. I partecipanti assisteranno agli interventi dall’auletta didattica di Otorinolaringoiatria (Policlinico, ingresso 3, primo piano).
Siamo molto soddisfatti – ha spiegato il prof. Livio Presutti dell’AOU Policlinico di Modena – perché la metà degli iscritti al corso provengono da Paesi stranieri e questo dimostra l’importanza che la nostra scuola ha nel panorama internazionale. A Modena saranno effettuati in live surgery per tutta la giornata di lunedì, delicati interventi chirurgici sulla base cranica con la innovativa e mini invasiva tecnica endoscopica, che consente di operare la maggior parte della malattie di questo distretto con accesso esclusivo dalla apertura naturale dell'orecchio, cioè il condotto uditivo esterno senza incisioni esterne”.
Del resto la scuola modenese si è impegnata a sviluppare questa tecnica in collaborazione con i migliori centri internazionali come dimostrano i numerosi lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste specialistiche del settore. Il prof. Presutti e il prof. Marchioni sono membri fondatori dell’International Working Group on Endoscopic Ear Surgery (IWGEES), un organismo formato da molti dei più importanti chirurghi otologi di tutto il mondo, tra i cui fondatori figurano i più grandi esperti del settore tra cui il dott. J.F. Nogueira (Direttore del Sinus & Otologic Center, Fortaleza Brasile) e Il dott. M. Tarabichi (Direttore ENT Division American Hospital Dubai).
Il corso fa parte di un denso programma di training su questo argomento con docenti il prof. Livio Presutti e il prof. Daniele Marchioni le cui prossime tappe sono: 12 novembre 2015  collegamento in diretta da Modena con Università di Saint Louis (Stati Uniti) con trasmissione di intervento chirurgico in diretta; 27 e 28 novembre 2015 : meeting internazionale a Nizza; 8,9,10 aprile 2016 meeting internazionale a Modena con chirurgia in diretta; 27,28,29 aprile 2017: congresso mondiale sulla chirurgia endoscopica dell'orecchio organizzato a Bologna.
I Numeri del Policlinico.

I Numeri

La Chirurgia Endoscopica dell’Orecchio è divenuta standard, ormai, al Policlinico. Dei 300 interventi che annualmente la Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria del Policlinico di Modena esegue sull’orecchio medio, l’80% è svolto con una tecnica esclusivamente endoscopica. Il restante 20% presenta un approccio endoscopico-microscopico, effettuato cioè abbinando la tecnica tradizionale alla più moderna tecnica endoscopica, sempre nell’ottica di una minore invasività. A Modena, con questa tecnica, sono stati eseguiti diverse centinaia di interventi per plastica della membrana timpanica, otosclerosi, colesteatoma ed anche per malattie della base cranica. A Verona, il prof. Marchioni ha portato il suo background e ora all’Azienda Ospedaliero – Universitaria scaligera si effettuano 100 interventi di chirurgia endoscopica dell’orecchio.