1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
# Io resto in ospedale - tu resta a casa
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Parcheggi del Policlinico: da gennaio si cambia

516 MQ PER UN INVESTIMENTO DA 50.000 EURO - Posti riservati ai pazienti oncologici, più posti per i disabili e una nuova modalità di erogazione dei permessi

Comincia a cambiare volto il sistema di accesso e sosta all’interno del Policlinico di Modena. Nelle scorse settimane sono stati effettuati importanti lavori di manutenzione nella zona adibita a parcheggio provvisorio sul retro del Padiglione Pier Camillo Beccaria che, sino ad oggi sterrata e soggetta a buche e gelate, è stata pavimentata con riciclato di asfalto per mq 4379 ai quali si aggiunge la strada di accesso asfaltata per mq 516 .Il totale dell’intervento, quindi, è di mq. 4895. L’importo complessivo dell’investimento è stato di € 50.000 , e il cantiere è durato una settimana. È stata cambiata la viabilità all’ingresso 3 con creazione di un ampio spazio pedonale verso l’ingresso 1 con l’obiettivo di decongestionare l’area.
L’intervento ha visto l’impianto di una cinquantina di alberi che hanno rafforzato il parco del Policlinico che rimane uno dei più grandi polmoni verdi nelle vicinanze del centro della città. L’attenzione alle categorie più fragili La novità forse più importante, però, riguarda il primo step di una complessiva rivisitazione dei criteri di accesso al parcheggio da parte di determinate categorie che necessitano di un’attenzione particolare. L’intervento, infatti, ha permesso di rivedere la viabilità nei pressi del Padiglione Beccaria ricavando 8 posti auto aggiuntivi per i disabili e 15 posti dedicati ai pazienti sottoposti a terapia oncologica, ai quali si accede attraverso la strada a sinistra del Padiglione Beccaria che è stata resa a senso unico e che ospita i parcheggi indicati dalle strisce gialle e dalla lettera “R” che proseguono anche dietro all’edificio. “Ci eravamo impegnati a migliorare questi aspetti – ha precisato il Mobility Manager – allo scopo di favorire le categorie più fragili. Questo è solo il primo di una serie di interventi sulla viabilità interna che abbiamo previsto nel corso di tutto il 2016”.
Dal 1 gennaio il paziente che deve svolgere cure oncologiche riceverà un nuovo permesso che verrà consegnato dalla Caposala accompagnato da una brochure. Il permesso, strettamente personale, consente di parcheggiare anche all’interno del campus, nei posti delimitati da strisce bianche.

La mobilità sostenibile: deposito per le biciclette

La mobilità sostenibile: deposito per le biciclette  Come regalo di Natale l’Azienda ha predisposto il primo deposito per le biciclette riservato ai dipendenti. Vi si accederà tramite badge e sarà terminato entro il 22.12.2015. Il box può ospitare sino a78 biciclette e l’accesso è dall’area pedonale tra l’ingresso 1 e l’ingresso 3. Questo primo deposito sarà seguito nei prossimi mesi da analoghi spazi.

L'intervento nei parcheggi