Torna a inizio pagina

Policlinico di Modena

  1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  5. Footer
Azienda Ospedaliera-Universitaria di Modena
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

COVID19: i numeri di oggi

I dati delle varianti

Claudio Vagnini
Claudio Vagnini

Situazione ricoveri
Nella giornata odierna sono ricoverati 121 pazienti totali, di cui 82 sono in degenza ordinaria (66 al Policlinico e 16 all’Ospedale Civile di Baggiovara). I ricoveri tra Terapia Intensiva e Semi Intensiva sono invece 39, di cui 25 al Policlinico e 16 all’Ospedale Civile.

Varianti circolanti sul territorio provinciale (dato aggiornato al 06.05.2021)
Dal 10 marzo a oggi, in base alle indicazioni regionali sullo screening con test REAL TIME PCR per la ricerca di varianti su pazienti positivi a SARS-CoV-2, sono stati valutati 148 tamponi positivi tra i pazienti ricoverati nelle terapie intensive del Policlinico, Baggiovara e Ospedale di Carpi. Si tratta di cinque tamponi in più rispetto alla settimana precedente, 3 con mutazione compatibile con variante inglese e 2 con mutazione compatibile con variante brasiliana. In tutto, 113 (76%) tamponi hanno presentato mutazioni del virus compatibili con variante inglese, 26 (18%) compatibili con variante brasiliana, rimangono 3 (2%) i tamponi con mutazioni compatibili a variante nigeriana e 6 (4%) i tamponi riscontrati senza mutazioni ascrivibili alle suddette varianti. Rispetto alla settimana scorsa cala la percentuale dei tamponi con mutazioni compatibili con variante inglese dell’1% e aumenta dello stesso valore la percentuale dei tamponi con mutazioni compatibili con variante brasiliana, mentre restano invariate le altre percentuali.
Continua il programma di monitoraggio regionale sulla diffusione varianti per il mese di maggio con l’invio di altri tamponi positivi al laboratorio di riferimento regionale (IZSLER di Parma) per essere sottoposti all’analisi di sequenziamento genomico. Si ricorda che tutti questi tamponi vengono scelti a caso tra tutti quelli risultati positivi a livello provinciale. Siamo tuttora in attesa dei risultati.
Complessivamente, ad oggi, al fine di monitorare le varianti del virus SARS-CoV-2 nella popolazione modenese, sono stati analizzati 68 tamponi che hanno permesso di riscontrare 52 ceppi di variante inglese corrispondente al 77%, 6 ceppi di variante brasiliana corrispondente all’9%, 1 ceppo a variante nigeriana corrispondente (1%) e 9 ceppi virali non variante corrispondente al 13%.
Per quanto riguarda il quarto studio di prevalenza nazionale sulle varianti promosso dall’ISS che vede impegnati tutti i laboratori regionali, il sequenziamento genomico condotto dall’IZSLER di Parma sui 28 tamponi scelti a caso a livello provinciale ha evidenziato la presenza di 27 varianti inglese (96%) e 1 variante brasiliana (4%). Da notare che, rispetto allo studio precedente, la percentuale di variante inglese passa dall’86% al 96% mentre la variante brasiliana scende dal 14% al 4%. Vogliamo inoltre ricordare che, come per gli studi precedenti, i tamponi scelti tra tutti quelli risultati positivi il giorno 20 aprile sono in numero proporzionale agli abitanti della provincia di Modena.

 
 
 
 
Footer