Policlinico di Modena

  1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  5. Footer
Azienda Ospedaliera-Universitaria di Modena
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Il dolore è una malattia: anche l'AOU di Modena aderisce alla giornata del sollievo

Domani alle ore 12,00 diretta Facebook con i professionisti degli ospedali modenesi sul tema del dolore in ospedale e delle cure palliative

La consegna

L'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena aderisce alla Giornata Nazionale del Sollievo che si celebra Domenica 30 maggio con lo scopo di promuovere la terapia del dolore e mettere al centro dell'attenzione la persona sofferente, informando i cittadini sui loro diritti, formalizzati dalla Legge 38 del 2010, che tutela e garantisce l'accesso alla terapia del dolore e alle cure palliative. Domani, venerdì 28 maggio alle ore 12, Diretta sulla Pagina Facebook dell'AOU di Modena con i professionisti degli ospedali modenesi sul tema del dolore in ospedale e delle cure palliative.  
La Giornata Nazionale del Sollievo è stata istituita nel 2001 per "promuovere e testimoniare, attraverso idonea informazione e tramite iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, la cultura del sollievo dalla sofferenza fisica e morale" contro il dolore inutile in tutte le sue forme. Il dolore può essere considerato una malattia che peggiora la vita della persona ammalata, con effetti negativi sul piano fisico, psicologico, relazionale. La Regione Emilia - Romagna è da tempo in prima linea sul tema del dolore, al Policlinico è operativo il Comitato Ospedale Territorio Senza Dolore (COTSD) con lo scopo di sviluppare gli obiettivi regionali sul dolore. Il Policlinico, ospedale a misura di donna, si inserisce tra l'altro, nei percorsi dell'Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (ONDA)   Il tema è seguito trasversalmente nei due ospedali dell'AOU di Modena, in stretto rapporto con la rete territoriale di terapia del dolore dell'Azienda USL.  
Al Policlinico di Modena, l'Anestesia e Rianimazione I del Policlinico di Modena, diretta dal prof. Massimo Girardis, l'Anestesia e Rianimazione II, diretta dalla dottoressa Elisabetta Bertellini, si occupano sia del trattamento del dolore post-operatorio sia dei pazienti con dolore cronico oncologico e non oncologico. Gli anestesisti del Policlinico, assicurano che le procedure diagnostiche e terapeutiche necessarie per i bambini affetti da patologie tumorali (come la rachicentesi e la biopsia osteo-midollare), vengano effettuate in sala operatoria sotto sedazione, così come le sedute in radioterapia, con grande sollievo dei piccoli pazienti e delle famiglie. Sempre nell'ambito della terapia del dolore è garantito il servizio di Parto Analgesia gratuito per la gestione del dolore durante il travaglio di parto: l'attività, che ha rallentato durante la prima ondata pandemica, è progressivamente ripartita. Nell'ambito del Dipartimento di Oncologia ed Ematologia è attiva la Struttura di Terapie Palliative ed Hospice, di cui è responsabile il dottor Daniele Dini.  
All'Ospedale Civile di Baggiovara, la terapia del dolore è assicurata dall'Anestesia e Rianimazione, diretta sempre dalla dottoressa Elisabetta Bertellini, mentre le cure palliative hanno una loro specifica sezione all'interno della  Unità Operativa diGeriatria, diretta dal prof. Marco Bertolotti , che garantisce anche l'attività di consulenza nei confronti dei pazienti ricoverati.

 
 
 
 
Footer