1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
# Io resto in ospedale - tu resta a casa
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Covid 19 - Operatori, professionisti e ditte esterne

Novità in materia di congedi e legge 104 a seguito dell'entrata in vigore del DL 19/5/2020 nr. 34

" E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale nr. 128 del 19/5/2020, supplemento ordinario n. 21, il Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34."Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19".
Entra dunque in vigore il provvedimento che sblocca una serie di misure in favore dei lavoratori che vengono sinteticamente riportate di seguito:
Congedo al 50%
I lavoratori con figli di età non superiore ai 12 anni(il limite di età non si applica in riferimento ai figli con disabilità in situazione di gravità accertata ai sensi dell'art. 4, comma 1, della legge 5/2/92, n. 104, iscritti a scuole di ogni orine e grado o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale) per l'anno 2020 a decorrere dal 5 marzo e sino al 31 luglio 2020, e per un periodo continuativo o frazionato comunque non superiore a 30 giorni, possono usufruire di uno specifico congedo per il quale è riconosciuta un'indennità pari al 50% della retribuzione. La fruizione del congedo al 50% è riconosciuta alternativamente ad entrambi i genitori, per un totale complessivo di 30 giorni ed è subordinata alla condizione che nel nucleo familiare non vi sia altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell'attività lavorativa o altro genitore disoccupato o non lavoratore. 
Congedo non retribuito
I lavoratori  con figli minori di anni 16, a condizione che nel nucleo familiare non vi sia altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell'attività lavorativa o che non vi sia altro genitore non lavoratore, hanno diritto di astenersi dal lavoroper l'intero periodo di sospensione dei servizi educativi per l'infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, senza corresponsione di indennità nè riconoscimento di contribuzione figurativa, con divieto di licenziamento e diritto alla conservazione del posto di lavoro.  
Permessi retribuiti ex art. 33, legge 104/92  
Sono previsti ulteriori complessivi 12 giorni, usufruibili nei mesi di maggio e giugno 2020, di permesso retribuito per l'assistenza di familiari disabili, che si aggiungono ai tre giorni di permesso mensile riconosciuti dalla legge 104/92". Il bonus babysitter (utilizzabile alternativamente al congedo) può essere utilizzato anche per centri estivi o altri servizi integrativi per l'infanzia (è incompatibile col bonus nido). Tale bonus viene portato da 1.000 a 2.000 euro per i lavoratori del settore sanitario".

Comunicazione del Direttore Amministrativo in merito al premio previsto dal D.L. 17 marzo 2020, n. 18. (234.29 KB)

Ulteriori indicazioni e integrazioni in tema di permessi e misure straordinarie a sostegno dei dipendenti - Circolare Funzione Pubblica n. 2/2020 e nota Direzione Generale Cura della Persona, Salute e Welfare della Regione Emilia-Romagna del 7 aprile 2020

Covid19 - Nuovi Permessi riconosciuti - Nota del Sub Commissario Amministrativo del 23.03.2020

Covid19 - Nuovi Permessi riconosciuti - Nota del Sub Commissario Amministrativo del 23.03.2020

Permessi straordinari e altri istituti giuridici valevoli dal 24/02/2020 fino alla data di cessazione dell'emergenza

Causa emergenza epidemiologica da COVID19 sono utilizzabili con estrema responsabilità i permessi retribuiti straordinari e altri istituti giuridici indicate nella nota del Direttore del SUAP allegata



Aggiornamenti per le ditte esterne che operano negli stabilimenti ospedalieri dell'Aou di Modena in relazione al rischio infettivo da SARS-COV-2