1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
 
Contenuto della pagina

Due economisti della Trinity University di San Antonio ospiti dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena

Elda Longhitano, Giorgio Lenzotti, Roberta Gelmini, Filippo Franchini, Mario Luglil con Edward J. Schumacher e Amer Kaissi
Elda Longhitano, Giorgio Lenzotti, Roberta Gelmini, Filippo Franchini, Mario Luglil con Edward J. Schumacher e Amer Kaissi

Nei giorni scorsi, l’Azienda Ospedaliero – Universitaria diModena ha dato il benvenuto ai professori statunitensi Edward J. Schumachered Amer Kaissi, rispettivamente Chair e Director of the ExecutiveProgram presso il Department of Health Care Administration della TrinityUniversity di San Antonio, Texas (USA). I due economisti sanitari statunitensisono stati ospiti a Modena nell'ambito di un progetto di ricerca coordinato dalControllo di Gestione aziendale, che mira ad analizzare le dinamichedell'integrazione fra i due stabilimenti modenesi sotto il profilo organizzativoed economico, gettando le basi per uno studio osservazionale di mediotermine.

«Abbiamo pensato dianalizzare il nostro progetto di integrazione gestionale fra Policlinicoe Baggiovara sfruttando un approccio accademico che ci garantisca al tempostesso l'opportunità di effettuare un confronto con un sistema sanitariocompletamente diverso dal nostro, come quello americano – ha spiegato FilippoFranchini, Responsabile del Controllo di Gestione della AOU di Modena - ilDepartment of Health Care Administration della Trinity University di SanAntonio si occupa di formare il management delle organizzazioni sanitarieoperanti su suolo statunitense: un programma post lauream attualmente inseritonella top ten dell'offerta di settore negli Stati Uniti. Il progetto di ricercache stiamo cercando di costruire mira ad analizzare l'impatto dell'integrazionesui modelli organizzativi esistenti, misurando le ricadute in termini di indicidi performance validi in ambito internazionale e la percezione di chi opera nelsistema».

 

L'agenda della settimana modenese, volta ad approfondirel'attuale organizzazione ed i percorsi in essere fra i due ospedali, è statastrutturata prevedendo momenti di discussione in aula con i professionisti evisite guidate dimostrative nei due ospedali dell’Azienda: Policlinico di Modena e Ospedale Civile diBaggiovara.

Il 24-25 luglio, gli ospiti hanno visitato le strutture delPoliclinico, accompagnati per la direzione sanitaria dalla dottoressa EldaLonghitano. In particolare si sono intrattenuti col prof. Livio Presutti,Direttore dell’Otorinolaringoiatria e del Dipartimento delle ChirurgieSpecialistiche e il prof. Fabio Catani, Direttore dell’Ortopedia eTraumatologia; hanno poi visitato il Pronto Soccorso, diretto dal dottor AntonioLuciani, accolti dai dottori Massimo Tonelli e Nicola Parenti,laCardiologia col prof. Giuseppe Boriani e il Dipartimento di Oncologia edEmatologia, accolti dal prof. Stefano Cascinu e dal dottor GiuseppeLongo. Particolare attenzione è stata posta sulla consolidata esperienzanei Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA) attivi in azienda,analizzando in particolare il percorso del Punto Senologico, diretto dal prof. GiovanniTazzioli, che ha da poco ricevuto la certificazione EUSOMA. Hannoincontrato la professoressa Erica Villa, Direttore dellaGastroenterologia e il dottor Lucio Brugioni, Direttore della SC diMedicina Interna ed Area Critica. Ampio spazio è stato dato alle chirurgie ealle sale operatorie, con la guida del professor Uliano Morandi,Direttore della Chirurgia Toracica e del Dipartimento di Chirurgia Generale eSpecialità Chirurgiche, e della prof.ssa Roberta Gelmini, Direttoredella Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale. Infine, hanno visitatola Terapia Intensiva, guidata dal prof. Massimo Girardis.

La giornata di mercoledì 26 è stata dedicata all'OspedaleCivile di Baggiovara. Gli ospiti, accolti dal Direttore sanitario dottor GiorgioLenzotti, e dalla dottoressa Loretta Casolari hanno visitato laCardiologia, diretta dal dottor Stefano Tondi, e il Pronto Soccorsoaccolti dal dottor Marco Barozzi. È stata inoltre l'occasione pervisitare il Laboratorio Centralizzato insieme al Direttore Tommaso Trentie per effettuare un approfondito focus sulle attività di Neurologia edEndoscopia Digestiva, dirette rispettivamente dal prof. Paolo FrigioNichelli e dalla dottoressa Rita Conigliaro. Sono stati il prof. StefanoMeletti ed il dottor Guido Bigliardi ad illustrare le peculiaritàdella Neurologia e della Stroke Unit di Baggiovara, mentre la dottoressa HelgaBertani ha guidato gli ospiti presso la struttura di Endoscopia.
La visita si è conclusa con un accordo per dar corso ad unprogetto di studio che prevedrà uno specifico sviluppo sul piano culturale,economico ed organizzativo. Verranno analizzati e selezionati strumenti diindagine e valutazione dell'impatto che l'integrazione esercita nei diversiambiti di applicazione, al fine di misurarne l'efficacia con indici a rilevanzainternazionale, anche attraverso il confronto con analoghe esperienze.