1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Gestione dell’emergenza in Chirurgia della Mano, un incontro sabato al Policlinico di Modena

Professionisti a confronto su un tema complesso. Il primo studio epidemilogico italiano condotto dalla SICM in collaborazione con l’ISS, ha evidenziato come la mano sia coinvolta nel 21% dei traumi con circa 8,8 milioni di casi sui 41,2 milioni totali di incidenti

Roberto Adani
Roberto Adani

Attualità nella gestione dell’Emergenza-Urgenza in Chirurgia della Mano. Questo l’incontro promosso dalla Struttura Complessa di Chirurgia della Mano del Policlinico, diretta da dottor Roberto Adani, per il giorno 27 Ottobre 2018 dalle ore 9:00 alle ore 13:30 presso l’Aula Magna della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Modena e Reggio Emilia al Centro Servizi Didattici (Policlinico, via del Pozzo).Il Convegno vuole favorire l’analisi e confronto sul modello delle Reti di HUB and SPOKE, con riferimento alla Chirurgia della Mano. Il Convegno farà il punto sullo stato dell’arte e i progressi delle più moderne tecniche chirurgiche ed il ripristino della funzione lesa alla mano mediante la bioingegneria e la robotica. A questo proposito, verranno presentate le esperienze del Campus Biomedico di Roma e del Careggi di Firenze, con anche il contributo di pazienti che potranno portare le loro esperienze personali nell’importanza della Mano a livello non solo di autonomia della persona ma anche di sviluppo della sua socialità.  
La maggioranza degli infortuni ortopedici– ha spiegato il dottor Roberto Adani-coinvolgono l’arto superiore (30% vs 29% arto inferiore). Il primo studio epidemilogico italiano condotto dalla SICM in collaborazione con l’ISS, ha evidenziato come la mano sia coinvolta nel 21% dei traumi con circa 8,8 milioni di casi sui 41,2 milioni totali di incidenti. Si tratta, quindi, di un argomento di grande attualità”. La mattina vedrà una serie di Tavole Rotondetra i professionisti del settore medico-chirurgico e le figure Istituzionalidi riferimento dell’Ufficio Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute e della Conferenza Stato Regioni, nelle figure rispettivamente di Andrea Picciolie Sergio Venturi.Si affronteranno tematiche di rilevante interesse sociale e organizzativo in tema di governo clinico del Sistema dell’Emergenza – Urgenza Regionale e Nazionale e dei Percorsi Diagnostico-Terapeutici dei pazienti affetti da patologia traumatica a carico della mano. In base all’atto d’intesa della Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato e le Regioni del 2001, il Ministro della Salute fornisce alle regioni e alle provincie gli indirizzi e criteri per la gestione delle urgenze di Chirurgia della Mano, prevedendo sul territorio regionale una rete di presidi in grado di procurare una risposta sanitaria specialistica di chirurgia della mano e microchirurgia. La non completa uniformità della rete sul territorio nazionale ed una ridotta attenzione politico-sanitaria all’implementazione del sistema, stanno costituendo un elemento di criticità nel mantenimento e nello sviluppo del modello creato di “Hub and Spoke”.