1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Infezioni batteriche dei neonati: Il Policlinico di Modena coordinerà uno studio in Italia

Una rete di centri neonatali nel nostro Paese parteciperà a uno studio britannico sul vaccino per lo streptococco

Infezioni batteriche dei neonati: Il Policlinico di Modena coordinerà uno studio in Italia

Come ogni anno anche per il 2019 la Reumatologia dell’AOU di Modena, diretta dal prof. Carlo Salvarani, aderisce alla Giornata del Ciclamino, iniziativa organizzata in tutta Italia dal Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia (GILS) da venerdì 27 a domenica 29 Settembre. Venerdì 27 settembre 2019, dalle ore 9 alle ore 12, la prof.ssa Dilia Giuggioli e la dr.ssa Amelia Spinella, insieme all’infermiere Luca Parenti della Scleroderma Unit, saranno a disposizione per effettuare controlli gratuiti al Policlinico di Modena(Ambulatorio 8-9 Piano terra corridoio A ingresso 1). Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare il numero di telefono 059.422.5777 (mercoledì e giovedì 25 e 26 settembre dalle ore 10 alle ore 13).

Anche quest'anno, grazie ai volontari del GILS, un centinaio di piazze in tutta Italia si coloreranno dei colori del ciclamino, il fiore che resiste al freddo e simbolo dell’associazione.

La Sclerosi Sistemica è una malattia rara, cronica ed invalidante. La diagnosi precoce è l’arma fondamentale per mettere in atto le strategie terapeutiche mirate e all’avanguardia al fine di migliorare sia la prognosi che la qualità della vita dei nostri pazienti. Le campagne di sensibilizzazione sono strumenti altrettanto necessari - spiega la prof.ssa Dilia Giuggioli referente della Scleroderma Unit del Policlinico di Modena - per questo il team della Scleroderma Unit del Policlinico di Modena sarà a disposizione venerdì 27 settembre in Policlinico e domenica 29 presso la piazza Mazzini insieme ai volontari del GILS per informare e sensibilizzare su questa malattia ancora oggi così poco conosciuta”.

La diagnosi precoce è vita” per questo la SCLERODERMA UNIT dell’AOU di Modena e Reggio Emilia, conferma la necessità di un lavoro di equipe multidisciplinare che pone il malato al centro del percorso diagnostico-terapeutico. Tale percorso che trova espressione nel PDTA aziendale, è stato recentemente riconosciuto dalla Giunta Regionale dell’Emilia-Romagna che ha identificato la Struttura Complessa di Reumatologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e Reggio Emilia come Centro di riferimento regionale per la Sclerosi Sistemica.