Torna a inizio pagina

Policlinico di Modena

  1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  5. Footer
Azienda Ospedaliera-Universitaria di Modena
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

COVID-19, il Policlinico realizza corsi pre-parto "virtuali"

Una pagina web e un numero di telefono dedicati

Fabio Facchinetti
Fabio Facchinetti

Nell'ambito dei provvedimenti COVID-19, sono stati sospesi i corsi di accompagnamento al parto per rispettare i decreti che garantiscono la limitazione dell'infezione. L'equipe di ostetricia e ginecologia del Policlinico, però, si è attivata per non lasciare sole le future mamme in questo momento delicato. Su una pagina web dedicata  http://www.aou.mo.it/corso_preparto , infatti, l'Azienda ha reso disponibili video che brevemente informano su come accedere al percorso nascita, come riconoscere l'insorgenza del travaglio, come viene gestito il parto (posizioni, supporto emotivo, ecc.) e come affrontare l'allattamento. 
Inoltre, a partire dal 14 aprile, dal lunedì al venerdì, fra le 10 e le 12, un'ostetrica risponde alle domande delle gravide, al numero 059 4225223.
"Abbiamo pensato a queste due modalità - ha spiegato il prof. Fabio Facchinetti, Direttore della Struttura Complessa di Ostetricia e Ginecologia - per stare vicini al le gravide che sono attualmente al 3° trimestre. I video sono stati realizzati dalle Ostetriche impegnate nei corsi di accompagnamento. Comprendiamo le preoccupazioni e le ansie indotte dall'attuale situazione e vogliamo tranquillizzare tutte le future mamme: i percorsi che abbiamo organizzato in queste settimane consentono di accedere al parto in tutta sicurezza. Inoltre, vengono garantite tutte le modalità di nascita: sia il parto naturale, che quello medicalmente assistito oltre al cesareo. Purtroppo, essendo gli anestesisti coinvolti nelle urgenze COVID-19, non siamo in grado di assicurare la parto-analgesia, situazione condivisa con la Provincia. Il mese di marzo ha comunque visto un normale svolgimento di tutte le attività e nonostante questo periodo di incertezza il futuro ci è stato garantito dalla nascita di 240 bambini"..

 
 
 
 
Footer