Torna a inizio pagina

Policlinico di Modena

  1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  5. Footer
Azienda Ospedaliera-Universitaria di Modena
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Dalla Cina a Modena 1.000 mascherine FFP2

Dono dell’Ospedale di Shandong alla Chirurgia della Mano dell’AOU di Modena. Una bella storia di solidarietà tra colleghi

Il prof Wang e il dottor Adani
Il prof Wang e il dottor Adani

Un dono di 1000 mascherine FFP2 è giunto in questi giorni a Modena dall’Ospedale Provinciale di Shandong, provincia orientale della Cina. Questa consegna è frutto di una gara di solidarietà tra colleghi, guidata dal prof. Zeng-Tao Wang, chirurgo della mano di fama mondiale che ha raccolto i fondi tra i propri colleghi e ha voluto donare le mascherine al dottor Roberto Adani, Direttore della Chirurgia della Mano dell’AOU di Modena che le ha mese a disposizione dell’Azienda. 
 

Conosco personalmente il professor Wang dall’Ottobre 2014 - ha raccontato il dottor Adani –quando lo incontrai per la prima volta durante un Congresso Internazionale di Chirurgia della Mano a Kuala Lumpur (Malaysia). Nel Maggio 2017 ho frequentato come professore in visita il reparto del prof. Wang e tra noi è nato un rapporto di profonda stima e amicizia che mi hanno portato a ritornare in Cina anche nel 2018 e 2019. Il Professor Wang è infatti considerato uno dei massimi esperti al mondo in chirurgia e microchirurgia ricostruttiva della mano ma è soprattutto una persona dotata di grande umanità e generosità, doti che lo rendono amato e rispettato sia da pazienti che collaboratori. Durante queste ultime settimane il Prof. Wang mi ha contattato frequentemente per conoscere lo stato di salute mio e della mia famiglia. La settimana scorsa si è offerto di inviare materiale sanitario per emergenza Covid 19 presso il Policlinico di Modena dove lavoro”. 



A questo punto è cominciata una piccola avventura nell’avventura, perché è stato necessario coinvolgere le ambasciate per far arrivare il materiale in Italia. Tutto si è concluso nel migliore dei modi e le mascherine sono giunte sotto la Ghirlandina per le esigenze degli ospedali modenesi. 

 
 
 
 
Footer