Policlinico di Modena

  1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  5. Footer
Azienda Ospedaliera-Universitaria di Modena
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

On Line la Nuova Newsletter

Una versione rinnovata, cartacea e informatica

On Line la Nuova Newsletter

È con grande piacere che a distanza di oltre un anno torniamo a redigere la Newsletter dell'AOU. Questa prima è anche
un'edizione speciale, che dedichiamo a tutti i nostri operatori e al lavoro che hanno svolto in questi 14 mesi di pandemia. L'auspicio è che da ora in avanti si possa sottrarre sempre più spazio al tema del Coronavirus per trattare così altri argomenti, perché questo significherebbe che la malattia si è ridimensionata.  
All'interno di questa edizione, ospitiamo per la prima volta e con piacere la penna del Direttore Generale, che con righe sentite e pregnanti rivolge il suo saluto a tutta la squadra dell'AOU.
Desideravamo fortemente che la Newsletter risultasse un omaggio a tutti gli operatori, in particolare a quelli che in questi lunghi mesi hanno lavorato in prima linea e si sono battuti per arginare e fronteggiare il virus.
Ecco perché abbiamo scelto di dare spazio, voce (e anche video) al personale infermieristico e a chi di solito (non per ingratitudine, ma per prassi giornalistica) non è sotto i riflettori. Insieme alla DPS sono stati identificati quattro colleghi in rappresentanza di tutti gli operatori.
Non a caso abbiamo poi ospitato due contributi diversi ma estremamente significativi nel loro modo di leggere questi ultimi
mesi. Il primo, in copertina, è il regalo che il disegnatore, fumettista e autore televisivo di grande fama, Guido De Maria (i meno giovani ricorderanno Supergulp), insieme a Bonvi e Clod ha voluto dedicare a tutto il personale dell'Azienda, per ringraziarlo dell'impegno e della dedizione profusi nell'ultimo anno e mezzo. Il secondo contributo arriva da Francesco Cocco, fotografo di fama internazionale, che in questi ultimi 14 mesi ha lavorato insieme a noi per testimoniare la straordinarietà dell'epidemia dall'interno dell'AOU. Molti di voi lo avranno incontrato e conosciuto per i corridoi e i reparti e lo avranno apprezzato non solo le doti tecniche e fotografiche, ma anche la profonda sensibilità e delicatezza umana. Lo abbiamo incontrato e intervistato e ve ne proponiamo le riflessioni.
La Newsletter è come sempre disponibile on line, da questo numero è possibile anche scaricare i contributi video attraverso il QR Code posto a fianco dei singoli articoli. Dalla redazione della Newsletter un augurio di buona estate

 

Paolo Barbieri
Responsabile del Servizio Comunicazione e Informazione

 
 
 
Footer