Torna a inizio pagina

Policlinico di Modena

  1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  5. Footer
Azienda Ospedaliera-Universitaria di Modena
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Endoscopic Lateral Skull Base Surgery: Modena fa scuola nella chirurgia della base cranica

Il prof. Daniele Marchioni ha pubblicato il primo volume dedicato ai medici su questa disciplina

Marchioni, Torricelli col volume
Marchioni, Torricelli col volume

Endoscopic Lateral Skull Base Surgery (Edizioni Thieme) è il titolo del volume realizzato dal prof. Daniele Marchioni, Direttore dell’Otorinolaringoiatria dell’AOU di Modena e dal prof. Livio Presutti, già Direttore dell’Otorinolaringoiatria modenese ora all’AOU di Bologna. Si tratta del primo volume pubblicato sull’argomento dedicato ai chirurghi che vogliono imparare questa tecnica in cui Modena è da anni punto di riferimento grazie alla sua casistica di livello internazionale. Il volume è realizzato da due veri maestri di chirurgia endoscopica e della base cranica che hanno sviluppato approcci transcanalari innovativi alla base cranica laterale utilizzando il canale uditivo esterno come corridoio chirurgico. Questo atlante è progettato per insegnare e chiarire gli approcci emergenti di chirurgia endoscopica assistita alla base cranica laterale. Il testo “Endoscopic lateral skull base surgery” nasce dalla esperienza decennale del professor Marchioni e del gruppo di Modena/Verona sul trattamento delle patologie del base cranio laterale e delle innovazioni chirurgiche approntate dagli stessi autori in questo complesso settore chirurgico. Si sottolinea che è il primo testo sull’argomento in letteratura ed è il naturale avanzamento della tecnica endoscopica dall’orecchio nei territori della base cranica laterale.

 
Da sinistra: Torricelli, Marchioni, Vagnini
Da sinistra: Torricelli, Marchioni, Vagnini

"Desidero fare i complimenti al prof. Marchioni e al prof. Presutti – ha commentato il Direttore Generale dottor. Claudio Vagnini – per il loro grande lavoro che ha consentito di sviluppare tecniche innovative proprio qui a Modena. Grazie alla loro capacità di costruire una scuola forte e duratura, la nostra città è diventata un centro di riferimento a livello internazionale, sia per i pazienti sia per i giovani medici.”

“La Pubblicazione di questo volume rappresenta un ulteriore conferma della qualità delle attività di ricerca e di didattica prodotte dalla Scuola otorinolaringoiatrica modenese – conferma il prof. Pietro Torricelli, Direttore del Dipartimento di Diagnostica per Immagini in rappresentanza del Magnifico Rettore - rappresentata dal prof. Marchioni e dal suo predecessore Prof. Presutti, ed è ovviamente motivo di grande soddisfazione per il nostro Ateneo. Quest’opera  testimonia ancora una volta come le eccellenze nella didattica e nella ricerca che Unimore persegue in tutti gli ambiti si fondino, in particolare nelle discipline medico-chirurgiche di area clinica, su una solida attività clinico-assistenziale che  sostituisce il presupposto per offrire ai nostri studenti e medici in formazione specialistica percorsi formativi di elevato livello, in grado di prepararli al meglio alle sfide professionale della sanità dei prossimi anni”.

In 14 capitoli di chirurgia della base cranica condividono intuizioni e competenze di prima mano in aree vitali per la chirurgia endoscopica esclusiva e microscopica endoscopica assistita  della base cranica. Il volume è stato illustrato dal prof. Marchioni. Questo volume fornisce le informazioni più complete e chiarificatrici scritte fino ad oggi approcci endoscopici alla base cranica laterale, rendendola lettura essenziale per chirurghi principianti ed esperti nello stesso modo. “L'obiettivo della chirurgia basicranica – commenta il prof. Daniele Marchioni - è l'accesso e il trattamento dei tumori situati nella parte laterale base cranica tramite l'approccio endoscopico più minimamente invasivo possibile, bypassando così i delicati nervi cranici, le strutture durali, cerebrali e vascolari. Abbiamo messo a punto questa tecnica col prof. Presutti quando lui era Direttore qui a Modena e io cominciavo la mia attività. Abbiamo codificato l’approccio mininvasivo transpromontoriale per il trattamento dei neurinomi localizzati a livello del condotto uditivo interno e le vie di approccio endoscopiche transcanalari alla base cranica laterale. Questo bagaglio di conoscenze è stato arricchito nei sei anni trascorsi a Verona. Oggi mettiamo questa esperienza al servizio di tutta la comunità scientifica, a beneficio dei pazienti.”

 
L'interno del volume
L'interno del volume

Modena è Centro di riferimento regionale per il trattamento della patologia della base cranica con approccio multidisciplinare tra le specialistiche di otorinolaringoiatria, neurochirurgia e neuroradiologia interventistica. In particolare, la l’Otorinolaringoiatria è un punto di riferimento per il trattamento del neurinoma del nervo acustico e interventi sulla base cranica laterale e anteriore con circa 150/200 interventi l’anno. Negli Ambulatori dedicati alla chirurgia della base-cranica e del nervo facciale vengono seguiti circa più di 300 pazienti/anno. Tra le particolarità è stata codificata a Modena la via di approccio chirurgica transpromontoriale endoscopica per il trattamento del neurinoma del nervo acustico con approccio mininvasivo, questo nuovo intervento chirurgico è stato poi adottato dalle università internazionali quali la Harvard di Boston, la Vanderbilt di Nashville, l’Università di New York e Dallas dove gli Autori del libro sono anche invitati come docenti.

 
 
 
 
Footer