1. Contenuto della pagina
  2. Inizio pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  5. Footer

Policlinico di Modena

Azienda Ospedaliera-Universitaria di Modena
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Oncologia, Giuseppe Longo nominato esperto di AIFA

Il Direttore del Dipartimento di Oncologia ed Ematologia nel gruppo tecnico per l’uso di medicinali e sperimentazioni

Giuseppe Longo
Giuseppe Longo

Il dottor Giuseppe Longo, Direttore del Dipartimento di Oncologia ed Ematologia dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena e di Medicina Oncologica del Policlinico è stato nominato dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) a far parte di uno dei due gruppi di lavoro istituiti in ambito onco-ematologico come supporto tecnico alla commissione tecnico scientifica sul corretto utilizzo dei farmaci e sulle sperimentazioni. Il dottor Longo fa parte del gruppo di lavoro in Oncologia, composto dieci esperti di elevato profilo scientifico provenienti da tutta Italia che supporterà la commissione AIFA che si occupa delle domande di autorizzazione in commercio di nuovi farmaci dei quali determina il rapporto costo-efficacia. Il gruppo di lavoro presta il suo contributo a titolo gratuito e valuta anche le richieste di sperimentazioni cliniche e un’analisi dei dati dell’Osservatorio nazionale sull’impiego dei medicinali. Oltre al dottor Longo, nel gruppo di lavoro è presente la dottoressa Maria Banzi, oncologa dell’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia.
 
La nomina del dottor Longo a questa prestigiosa carica – si è complimentato il dottor Claudio Vagnini, Direttore Generale dell’AOU di Modena – è un importante riconoscimento alla sua grande professionalità, al suo curriculum di altissimo livello. È anche un riconoscimento al lavoro di tutto il Dipartimento che il dottor Longo dirige, quello di Oncologia ed Ematologia che ha sede al Centro Oncologico Modenese e costituisce un’eccellenza a livello nazionale. Complimenti a tutti.”

Il compito del gruppo – ha spiegato il dottor Giuseppe Longo - sarà volto a favorire l’implementazione del Piano Europeo contro il Cancro del 2021, in particolare per quanto riguarda gli aspetti innovativi correlati all’introduzione delle nuove tecnologie in ambito diagnostico e terapeutico, oltre a favorire il raggiungimento degli obiettivi del Piano Nazionale Oncologico per il quinquennio 2022-2017, al cui piano ho contribuito come collaboratore esterno del Ministero della Salute. Inoltre, il gruppo di lavoro collaborerà alla promozione della ricerca indipendente. L’area dei farmaci oncologici ed oncoematologici richiede molte competenze per favorire la governance clinica e la sostenibilità del sistema sanitario universalistico alla luce dell’elevata percentuale di nuovi farmaci oncologici immessi sul mercato e del loro elevato costo, per tutti questi motivi l’AIFA ha deciso di dotarsi di questi 2 gruppi di lavoro di professionisti esperti”.

 

Il curriculum del dottor Giuseppe Longo

Nato a Portigliola (RC), classe 1962, il dottor Giuseppe Longo nel 1987 si è laureato in medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia nel 1990 si è specializzato in Ematologia all’Università degli Studi di Modena. Dal 1993 è stato assunto al Policlinico di Modena. Nel 1994 si è specializzato anche in Oncologia Medica presso UNIMORE. Dal 2012 dirige la Medicina Oncologica del Policlinico e dal 2019 è Direttore del Dipartimento ad Attività Integrata di Oncologia ed Ematologia.  DAL 2015 è Coordinatore del Gruppo Regionale Farmaci Oncoematologici (GREFO), dal 2014 al 2015 ha collaborato con l’OMS per il progetto dei farmaci essenziali. Dal 2021 è componente del Tavolo di lavoro inter-istituzionale del ministero della salute per adempimenti art 479 e 480 legge di bilancio 2021: fondo test genomici carcinoma mammario ormone-responsivo in stadio precoce. Dal 2022 è Collaboratore esterno del Ministero della salute per il Piano Oncologico Nazionale, Molecular Tumor Board, Diagnostica molecolare avanzata e Coordinatore del Gruppo PDTA nell’ambito della rete oncologica Regionale.

 
 
 
Footer
Torna a inizio pagina