1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Il dolore è una malattia: il 28 maggio è la giornata del Sollievo

Al Policlinico di Modena e all’Ospedale Civile di Baggiovara distribuzione dei questionari sul dolore

Giornata del sollievo

L’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena aderisce alle iniziative della XVI Giornata Nazionale del Sollievo che si celebra domenica 28 maggio 2017con la Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione 1 e 2 del Policlinico di Modena, dirette rispettivamente dal prof. Massimo Girardis e dalla dottoressa Elisabetta Bertellini, e dalla Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Civile di Baggiovara diretto dalla dottoressa Elisabetta Bertellini. La Giornata Nazionale del Sollievo è stata istituita nel 2001 conlo scopo di promuovere la terapia del dolore e mettere al centro dell’attenzione la persona sofferente, informando i cittadini sui loro diritti, formalizzati in seguito dalla Legge 38 del 2010, che tutela e garantisce l’accesso alla terapia del dolore e alle cure palliative.

Il dolore può essere considerato una malattia che peggiora la vita della persona ammalata, con effetti negativi sul piano fisico, psicologico, relazionale. La Regione Emilia – Romagna è da tempo in prima linea sul tema del dolore, presso l’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena è operativo il Comitato Ospedale Territorio Senza Dolore (COTSD) con lo scopo di sviluppare gli obiettivi regionali sul dolore.

Nell’ambito delle iniziative della giornata, giovedì 24 maggio 2017, al Policlinico di Modena e all’Ospedale Civile di Baggiovara verrà distribuito a tutti i pazienti di età pari o superiore ai 18 anni un questionario con lo scopo di diffondere la cultura del sollievo, dalle modalità di rilevazione del dolore, a quelle inerenti l'accesso ai centri di Terapia Antalgica. La compilazione del questionario è anonima, volontaria e gratuita. Qualora i pazienti fossero impossibilitati a compilare la scheda, potranno dettare le risposte ad un familiare, ad un operatore sanitario oppure ad un volontario presente in reparto al momento della distribuzione. Questa indagine conoscitiva nazionale è promossa dall’Osservatorio sull’accesso del cittadino alla terapia del dolore e alle cure palliative.

Le Strutture Complesse di Anestesia e Rianimazione dei due ospedali modenesi, assicurano sia del trattamento del dolore post-operatorio sia dei pazienti con dolore cronico oncologico e non oncologico. Presso il Policlinico, vengono effettuate anche le procedure diagnostiche e terapeutiche necessarie per i bambini affetti da patologie tumorali (come la rachicentesi e la biopsia osteo-midollare), in sala operatoria sotto sedazione, così come le sedute in radioterapia, con grande sollievo dei piccoli pazienti e delle famiglie.

Al Policlinico è attivo, inoltre, un ambulatorio di Terapia Antalgica che nel 2016 ha svolto circa 1700 visite antalgiche di cui il 26% come prime visite su prenotazione CUP, il 34% come visite di controllo mediante prenotazione CIP ed il 40% circa di attività infiltrativa.
Sempre nell'ambito della Terapia del Dolore presso il Policlinico è garantito il servizio di Parto Analgesia gratuito per la gestione del dolore durante il travaglio di parto: nel 2016 sono state effettuate 259 parto analgesie.