1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Policlinico di Modena
# Io resto in ospedale - tu resta a casa
Emergenza COVID19
 
Versione stampabile della pagina
Contenuto della pagina

Il Sassuolo Calcio in visita alla Neonatologia del Policlinico

Alessandro Matri, Federico Peluso, Francesco Acerbi, Simone Missiroli, Antonino Ragusa, Luca Mazzitelli ed Edoardo Goldaniga hanno visitato il reparto e consegnato una maglia con dedica e le loro firme

Giovanna Cuomo, Fabrizio Ferrari e i calciatori
Giovanna Cuomo, Fabrizio Ferrari e i calciatori

Gradita visita stamattina da parte di una delegazione del Sassuolo Calcio alla Neonatologia del Policlinico. Alessandro Matri, Francesco Acerbi ed Edoardo Goldaniga sono giunti al settimo piano del Policlinico, accolti dal direttore del reparto, prof. Fabrizio Ferrari, dalla coordinatrice infermieristica Giovanna Cuomo e da tutto il personale.

Con loro anche una rappresentanza di Pollicino, l’Associazione per il Sostegno della Neonatologia a Modena. È stato momento di festa per tutti, i giocatori, i genitori e il personale del reparto.

I calciatori del Sassuolo – ha commentato il prof. Fabrizio Ferrarihanno risposto con grande sensibilità alla richiesta di sostegno ricevuta da parte dell’associazione Pollicino, hanno dimostrato grande sensibilità a fronte di una tematica, quella della prematurità, che è importante porre all’attenzione generale di un’intera comunità. Per questo desidero ringraziarli a nome di tutto il personale, i genitori e i nostri bambini”.
I giocatori sono stati accompagnati in visita alla Terapia Intensiva Neonatale e hanno potuto ascoltare dalla voce dei medici e del personale infermieristico come si volge il lavoro quotidiano al capezzale dei piccolissimi pazienti. Alcuni cuffiette nero-verdi, predisposte dai volontari di Cuore di Maglia, l’altra associazione attiva in Neonatologia, sono state donate ad alcuni pazienti.

E’ sempre un’esperienza costruttiva – ha raccontato l’attaccante Alessandro Matriper noi conoscere queste realtà dove quotidianamente si lavora tutti insieme perché la vita trionfi sulla malattia. Ero venuto anche lo scorso anno, ma ogni volta è un’esperienza nuova che ci arricchisce umanamente. Complimenti davvero a tutto lo staff della Neonatologia per lo splendido lavoro che fanno ogni giorno con professionalità e passione”. I giocatori hanno anche regalato una maglia dedicata “Alla TIN di Modena con grande stima” e tutte le loro firme che verrà incorniciata ed esposta nel reparto.

Il Sassuolo è da tempo vicino alla Neonatologia del Policlinico. Nel novembre 2016, i Neroverdi – assieme al Modena e al Carpi – parteciparono alla giornata del prematuro con una visita congiunta al reparto. Quest’anno, l’appuntamento è stato rimandato per motivi organizzativi ma la Società e i giocatori hanno voluto onorare l’impegno e oggi, puntuali, si sono presentati al Settimo piano.

Complessivamente, la Neonatologia del Policlinico di Modena assiste ogni anno circa 450 neonati prematuri.

 
Il Sassuolo Calcio in visita alla Neonatologia del PoliclinicoIl Sassuolo Calcio in visita alla Neonatologia del PoliclinicoIl Sassuolo Calcio in visita alla Neonatologia del PoliclinicoIl Sassuolo Calcio in visita alla Neonatologia del PoliclinicoIl Sassuolo Calcio in visita alla Neonatologia del PoliclinicoIl Sassuolo Calcio in visita alla Neonatologia del Policlinico